I Viaggi Di Roby

SEEYOUSOUND 8 - Il programma di sabato 19 e domenica 20


SEEYOUSOUND 8 - Il programma di sabato 19 e domenica 20
L’8ª edizione di SEEYOUSOUND International Music Film Festival, dedicato al cinema a tematica musicale, continua al Cinema Massimo MNC di Torino fino al 24 febbraio con 67 film in competizione e non tra lunghi di finzione, documentari, cortometraggi, videoclip e sonorizzazioni originali, di cui 24 in anteprima italiana, e 55 ospiti che incontreranno il pubblico in sala.

Tornano a Seeyousound 8 anche gli eventi dal vivo, sabato 19 alle 22.30 Francesco D'Abbraccio, musicista e artista visivo proporrà LOREM (live A/V), progetto multidisciplinare che esplora il rapporto tra musica e cinema, il confine tra creatività umana e produzione artificiale. Un’indagine sull’interazione uomo-macchina, in cui l'artista lavora con reti neurali e sistemi di intelligenza artificiale, per produrre suoni, immagini e testi con una forte componente narrativa e politica. Il suo lavoro è stato presentato tra gli altri alla Biennale di Venezia, London Design Biennale, Berlin Transmediale, NXT Museum Amsterdam, Sheffield International Documentary Festival e Triennale di Milano. Inoltre, D’Abbraccio terrà il panel Distrust Everything con Karol Sudolski da Recontemporary, domenica alle 17.00.

Domenica 20 alle 18.30 la sonorizzazione live di L’Inferno, curata dal collettivo Soundtracks 2021 con la direzione di Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), musica e conduzione di Enrico Gabrielli (Calibro 35). Sul palco i musicisti Agnese Amico, Michele Bonifati, Francesco Brianzi, Simone Di Benedetto, Marco Fiorini, Giacomo Ganzerli, Mattia Loris Siboni e Giulio Stermieri daranno nuova vita a questa colossale produzione del 1911 diretta da Francesco Bertolini, Giuseppe De Liguoro e Adolfo Padovan, che rappresenta la prima cantica della Commedia dantesca attraverso 54 quadri ispirati alle illustrazioni di Gustave Doré.

Il percorso inaugurato sulle note degli Smiths con Shoplifters Of The World, prosegue con l’ospite omaggiato di questa edizione, il regista statunitense STEPHEN KIJAK, che SABATO 19 sarà nuovamente in sala con la proiezione di 2 titoli dalla sua filmografia ventennale: alle 18.30 il doc-cult Stones In Exile incentrato sul disco-capolavoro “Exile on Main Street” dei Rolling Stones e alle 21.30 (ANTEPRIMA ITALIANA) Sid & Judy, ritratto insolito della sfortunata icona dello show business Judy Garland, presentato in collaborazione con il Torino Pride, nel centenario della nascita della star.

Sabato prende il via anche il concorso Long Play Doc con due ANTEPRIME ITALIANE. Alle 15.30 Poly Styrene: I’m a Cliché di Celeste Bell - codiretto da Paul Sng - ricostruisce l’iconica figura della madre Mary Joan Elliott Said in arte Poly Styrene, prima cantante di colore nel Regno Unito a guidare un gruppo punk, gli X-Ray Spex, band culto anni ’70, apre la proiezione il videoclip John L diretto da Nina McNeely per Black Midi; mentre alle 18.15 The Conductor di Bernadette Wegenstein, un viaggio nel cuore della musica classica alla scoperta della figura di Marin Alsop, prima direttrice donna di una grande orchestra americana che ha raggiunto la fama mondiale in un settore fortemente maschile.

Due gli appuntamenti anche per il concorso per lunghi di fiction Long Play Feature. Alle 16.30 in ANTEPRIMA ITALIANA The Night of the Beast di Mauricio Leiva Cock, film ruvido e pulsante che inscena l’attesa degli Iron Maiden in concerto a Bogotá, che per gli adolescenti Chuki e Vargas è un evento irripetibile e anche una rivalsa sulle difficoltà della vita; in apertura il videoclip Servant Of Spring diretto da Anna Koshka Neon per Ilia Mazo e il corto A Guitar In The Bucket di Boyoung Kim. Alle 20.00 un film che ha avuto il suo esordio alla Quinzaine des Réalisateurs a Cannes e ha ricevuto tre nomination ai Cesar, Les Magnétiques di Vincent Maël Cardona; il film che racconta di un gruppo di giovani nella Bretagna degli anni ’80 fondatori di una radio libera che trasmette la musica ribelle dell’epoca, sarà introdotto dall’attrice Marie Colomb,.

DOMENICA 20 l’ospite di giornata sarà THOMAS ROBSAHM, regista norvegese figlio di Ugo Tognazzi, che alle 20.45 presenterà l’ANTEPRIMA ITALIANA del suo A-Ha: The Movie, film sull’iconica band e gli anni 80 tutti che si muove sulle note di Take On Me, brano immortale a distanza di quasi 40 anni ancora incanta e trascina nell’ inconfondibile riff di tastiera.

In programma per Long Play Feature una doppietta di ANTEPRIME ITALIANE: alle 15.45 di Other People di Aleksandra Terpińska che, tra hip hop e poesia spoken word, costruisce un’umanità oscura e disperata quanto universale – anticipato dal cortometraggio Girl With A Thermal Gun di Ronfei Guo e dal videoclip Barbarka regia di Grajper, degli artisti Maria Peszk ft. Oskar83.

Alle 18.15 Poser di Ori Segev e Noah Dixon, in cui la giovane e timida Lennon racconta la scena indie locale attraverso il suo podcast; presentato al Tribeca il film mette in mostra gli stereotipi della musica indipendente e cela un’inquietudine che scivola nei toni del thriller. Apre per Soundies il videoclip Lezón & Limousin – Ana y el Drago regia di Ángel Pastrana e per 7inch il cortometraggio Landgraves di Jean-Francois Leblanc.

In prima serata, alle 21.00, Long Play Doc presenta l’ANTEPRIMA ITALIANA di Moby Doc di Rob Gordon Bralver, che ripercorre la travagliata vita di Moby in un percorso di introspezione narrato in prima persona e intrecciato con testimonianze di David Lynch e David Bowie, concerti, animazioni e materiale inedito dall’archivio dell’artista. Apre per Soundies, il videoclip Néoréalité diretto da Francis Bordeleau per Steve Barakatt.

Prima proiezione dell’edizione 8 per la sezione fuori concorso Rising Sound – Music Is The Weapon. Alle 16.00 ANTEPRIMA ITALIANA di Leave The Door Open di Ümran Safter che riporta nell’America segregazionista anni ‘30 dove i giovani fratelli Ahmet e Nesuhi Ertegun aprono le porte dell'ambasciata turca, presieduta dal padre, a jazzisti neri e bianchi rendendola così luogo di jam session e nuovi legami che porteranno molti artisti a firmare con Ahmet e la sua etichetta Atlantic Records, lanciata nel 1947, scelta anche da artisti leggendari come Aretha Franklin, Led Zeppelin, Ray Charles, Otis Redding, Rolling Stones, Cher, Genesis, Cream. Apre il videoclip Soundies Badbadnotgood – Signal From The Noise regia di Duncan Loudon e a seguire per 7inch Le Boug Doug di Théo Jollet.

I biglietti sono acquistabili online bit.ly/SYS8_Tickets e alle casse del Cinema Massimo MNC (biglietto singolo 8,00€ / ridotto 6,00€ - abbonamento 40,00€ / ridotto 35,00€ - abbonamento sostenitore 60,00€)

18/02/2022, 17:00