I Viaggi Di Roby

SEEYOUSOUND 8 - Al via il 18 con Kijak e "Shoplifters of the world"


SEEYOUSOUND 8 - Al via il 18 con Kijak e
Dal 18 al 24 febbraio SEEYOUSOUND International Music Film Festival, il primo festival italiano dedicato al cinema a tematica musicale, torna in sala al Cinema Massimo MNC di Torino con il suo inconfondibile mix di suono e immagine. In programma per questa ottava edizione 67 film tra lunghi, documentari, film brevi e videoclip - di cui 24 anteprime italiane -, la prima mostra personale del visual artist Karol Sudolski (ha curato l’artwork del brano ‘Eternantena’ di Mahmood), un panel sulle interconnessioni tra musica, video e arte, il live LOREM (live A/V) e due sonorizzazioni originali a firma di Ginevra Nervi e del collettivo Soundtrack 2021.

Venerdì 18 febbraio alle 21 l’inaugurazione sarà affidata al regista statunitense STEPHEN KIJAK, ospite in sala per l’anteprima italiana di SHOPLIFTERS OF THE WORLD; insieme all’attore JAMES BLOOR, che nel film veste i panni di Patrick.

Ispirato a fatti reali, la storia si svolge nel corso di una notte in cui le vite di gruppo di adolescenti di Denver vengono sconvolte dalla notizia dell'improvviso scioglimento dell'iconica band The Smiths. Intanto, uno di loro - interpretato da Ellar Coltrane (Boyhood) -, tiene in ostaggio la stazione radio locale minacciando il deejay - Joe Manganiello (Magic Mike, True Blood) - con una pistola per costringerlo a passare solo brani della band. Con la radio a tutto volume, il gruppo di amici intraprenderà un viaggio alla scoperta di sé che li trasformerà per sempre da quell’estate del 1987. Il film - il cui titolo omaggia il celebre singolo pubblicato nel 1987 - è un glorioso inno alla follia degli anni '80, che celebra la giovinezza e il potere della musica di cambiare la vita delle persone, mostrando il suono iconico e lo stile dei The Smiths, attraverso un’eccezionale colonna sonora composta da 20 canzoni della band britannica. Shoplifters Of The World è stato accolto con entusiasmo da ‘Moz’ ed è l’unico film ad aver ricevuto l’autorizzazione all’utilizzo dei brani della band.

Il film sarà anticipato dall’esibizione dal vivo dalla giovane compositrice e producer di musica elettronica GINEVRA NERVI che, per l’occasione, sonorizzerà Stuf, cortometraggio muto del 1966 di Titus Mesaroș, tra i maggiori esponenti dello studio "Alexandru Sahia" di Bucarest dedicato alla produzione di propaganda di Ceausescu e al tempo stesso unica possibilità per i cineasti di fare cinema durante la dittatura, nonché strumento attraverso il quale l'intellighenzia cinematografica rumena dell'epoca combatteva il regime in maniera audace e sottile. La sonorizzazione è organizzata con il contributo di Accademia di Romania in Roma e Istituto Culturale Romeno.

Alle musiche originali, Ginevra Nervi sostituirà un contributo inedito nel solco della sua ricerca musicale basata sull'esplorazione vocale e manipolazione sonora. Autrice di colonne sonore e brani originali per diverse serie tv, nel 2020 Nervi è arrivata alla Mostra del Cinema di Venezia con Fuoco Sacro di Antonio Maria Castaldo, di cui ha firmato la colonna sonora originale, e Non Odiare di Mauro Mancini, per il quale assieme a Pivio e Aldo De Scalzi ha composto “Miles Away”, con cui si è guadagnata la nomination ai David di Donatello per Miglior brano originale. Durante la serata Ginevra Nervi riceverà inoltre il Premio Cinemaitaliano.info - Meno di Trenta.

L’omaggio a STEPHEN KIJAK prosegue sabato 19 con la proiezione di altri 2 titoli della sua filmografia. Alle 18.30 il doc-cult STONES IN EXILE sulla nascita del disco-capolavoro “Exile on Main Street” dei Rolling Stones, e SID & JUDY ritratto insolito e significativo di una sfortunata icona dello show business: Judy Garland. In anteprima italiana in collaborazione con il Torino Pride, nel centenario della nascita della star.

17/02/2022, 16:43