CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

MIO CUGINO PEPPINO - Anteprima il 21 gennaio
al Teatro Verdi Di Martina Franca


MIO CUGINO PEPPINO - Anteprima il 21 gennaio al Teatro Verdi Di Martina Franca
Finalmente il giorno della proiezione del film, “Mio Cugino Peppino” opera originale di Federico Rizzo, regista brindisino, è arrivato. Il film sarà proiettato per la prima volta venerdì 21 gennaio 2022 al Teatro Verdi di Martina Franca dove sono previsti due spettacoli, alle ore 19:00 e alle ore 21:00. E’ una divertente commedia che documenta e racconta la Valle d’Itria, i valori e la semplicità; le tradizioni e la bellezza. Gli attori sono tutti pugliesi.

Dalle ambientazioni poetiche della Valle D’Itria unite alla capacità di mettersi in gioco degli interpreti principali si è ottenuto un prodotto esclusivo e originale con un lato umano che fa riflettere.

Il film racconta di un giornalista quarantenne di Milano che vive di stenti, sottopagato e si nutre di prodotti da discount. Un giorno riceve un’eredità da parenti sconosciuti e si reca in Puglia ma scopre che l’eredità è solo una piccola quota di una cava di sassi

La nota positiva, è che si lega ad un simpatico cugino che pesa 180 chili e che parla la lingua del luogo, ma che a differenza sua ha un tenore di vita invidiabile. Il giornalista sopraffatto da tutto questo benessere e con pochi spiccioli in tasca si gode il momento e si abbandona a delle mangiate monumentali e a delle bevute dionisiache, inoltre per deformazione professionale fa delle gran chiacchierate con la gente del posto, in particolare con gli agricoltori che definisce i veri eroi moderni, coloro che si battono contro la globalizzazione e che tutelano il nostro più grande patrimonio: la natura, i suoi frutti e i suoi animali. Come se non bastasse fa amicizia con ragazze autentiche e le interroga sui loro sogni, infine inizia a maturare l’idea di trasferirsi a vivere in Puglia, e perché no, trovare l’amore.

Piero Fabris (scrittore e critico) ha scritto: “Per “Mio Cugino Peppino” il regista, spiega, di aver scelto “la recitazione a specchio”, con la quale ha permesso ai figuranti e protagonisti dell’opera, di essere spontanei e non ingessati dalla macchina da presa. Il risultato è una commedia spassosa, ironicamente affilata che riflette la “decrescita felice” della valle d’Itria, vera protagonista della pellicola

“Mio Cugino Peppino” è prodotto da Giuseppe Romanelli; musiche di Paolo Casolo, Guido Tognarini e Attiglio Errico Agnello; Fotografia di Mattia Morelli, montaggio di Fulvio Molena ha tra gli interpreti principali lui stesso e Giuseppe Romanelli che è poi il produttore, accanto a Vincenzo Martire, Gianni Pellegrino, Sigo Lorfeo, Antonio Barbero, Antonio Patisso, Giuseppe Vitale, Nadia Carbone, Vincenzo Alighieri e con la partecipazione della schowgirl Valentina Damiani .

Il montaggio del film è stato affidato a Fulvio Molena, la fotografia a Mattia Morelli, le musiche originali sono di Paolo Casolo, Guido Tognarini e Attilio Errico Agnello.

19/01/2022, 16:08