CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

TORINO FILM FESTIVAL 39 - “Italia, il Fuoco e la Cenere”


La magia del cinema d'archivio nel documentario presentato a Torino da Céline Gailleurd e Oliver Bohler


TORINO FILM FESTIVAL 39 - “Italia, il Fuoco e la Cenere”
In questo film di “found footage” troviamo gli spettri di Pirandello, Dalì, Canudo, Gramsci,Pastrone, Fellini.

Scorrono davanti all'occhio stupito dello spettatore le bobine in nitrato, sopravvissute nelle Cineteche d’Europa.

Céline Gailleurd e Oliver Bohler sono gli autori di questo affascinante film di ricerca, sugli archivi cinematografici del nostro paese. E' una sorta di Storia del Cinema fatta in montaggio dove la sensazione è quella di entrare in un grande circo della memoria.

La voce fuori campo di Isabella Rossellini ci accompagna in una sorta di "trance", il ritmo del documentario non è veloce ma ci lasciamo andare al flusso delle immagini e delle variazioni delle varie emulsioni. Passano le epoche, cambia la tecnica di ripresa, i colori del bianco e nero sono infiniti come i viraggi chimici e i volti degli attori.

I protagonisti di ITALIA – Il fuoco, la cenere sono registi e registe, attori e attrici, tecnici e critici che hanno contribuito alla nascita del nostro cinema. Il film fa riaffiorare un’epoca di splendori e la storia di un Paese, che presto cadrà nel baratro del fascismo.

01/12/2021, 17:04

Duccio Ricciardelli