I Viaggi Di Roby

PREMIO FUORICAMPO 2021 - Assegnato a FUTURA


PREMIO FUORICAMPO 2021 - Assegnato a FUTURA
Lunedì 8 novembre alle ore 17, presso la Filmoteca Vaticana (Palazzo San Carlo - Città del Vaticano), avrà luogo la pre-apertura del Tertio Millennio Film Fest con la proiezione del film Futura. Il film di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher, presentato in prima mondiale alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes, riceverà il Premio Fuoricampo, il riconoscimento assegnato dai festival Tertio Millennio Film Fest, Religion Today di Trento e Popoli e Religioni di Terni al film italiano dell'ultimo anno che ha saputo, meglio di ogni altro, rilanciare e declinare il tema della ricerca del significato più profondo della vita illuminando quello che normalmente si trova, appunto, fuoricampo.

Futura è un’inchiesta collettiva svolta dai tre registi che ha lo scopo di esplorare l’idea di futuro di ragazze e ragazzi tra i 15 e i 20 anni incontrati nel corso di un lungo viaggio attraverso l’Italia. Un ritratto del Paese osservato attraverso gli occhi di adolescenti che raccontano i luoghi in cui abitano, i propri sogni e le proprie aspettative tra desideri e paure.

«Se c’è qualcosa da raccontare è che abbiamo deciso di metterci insieme e fare un film e attraversare l’Italia, il nostro bel paese, se ancora così si può chiamare» – hanno dichiarato i tre registi, Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher - «Era inverno, e siamo partiti all’arrembaggio, iniziando col chiedere a gruppi di giovani cosa immaginassero del loro futuro. Ma chi sono questi giovani? Sono coloro che non sono più bambini, ma che non sono ancora adulti, coloro che sono impegnati nell’arduo compito del diventare adulti, una sorta di creature sovrannaturali. Sono i divenenti. Cosa diventeranno? Quanto ci riconosciamo nei giovani, oggi? Volevamo stare insieme a loro, ascoltarli, creare un archivio, per il futuro e perciò, Futura!».

Il tema centrale di questo film è infatti il futuro con tutte le sue implicazioni legate al presente. È stata offerta ai ragazzi la possibilità di raccontarsi da soli e di esprimersi, liberi di creare una propria narrazione.

05/11/2021, 11:41