I Viaggi Di Roby

IMMAGINI INFERNALI - Dante nella Storia del
Cinema al Cineclub Arsenale di Pisa


IMMAGINI INFERNALI - Dante nella Storia del Cinema al Cineclub Arsenale di Pisa
In occasione del 700° anniversario dalla morte di Dante Alighieri, il Cineclub Arsenale di Pisa realizza tra Settembre e Dicembre la rassegna cinematografica “Immagini Infernali: Dante nella Storia del Cinema”, un progetto che rimette al centro del dibattito culturale la figura di Dante Alighieri, partendo dalle origini della settima arte per arrivare al cinema contemporaneo.

Dopo l'anteprima realizzata il 6 Settembre scorso presso il Parco delle Concette di Pisa, che ha visto esibire la musicista Letizia Renzini in una sonorizzazione live in chiave elettronica di “L'Inferno” del 1911, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna, il progetto prevederà tutti i martedì un evento ad ingresso gratuito presso la sala dell'Arsenale.
Si parte il 28 Settembre con la proiezione in anteprima dell'unico frammento sopravvissuto di “Il Conte Ugolino”, diretto nel 1908 da Giuseppe De Liguoro e Giovanni Pastrone. e di “Dante e Beatrice” del 1913, entrambi restaurati dalla Cineteca di Milano, che saranno sonorizzati dal vivo dai musicisti Davide Barbafiera e Tommaso Tanzini, in una serata introdotta da Chiara Tognolotti, docente di Storia del Cinema italiano presso l'Università di Pisa.

Quindici gli eventi in programma, tra proiezioni cinematografiche, sonorizzazioni live, esposizioni di materiali cinematografici originali e incontri di alto spessore, come “La Commedia nella Videoarte” a cura di Alessandra Lischi (Università di Pisa) con interventi dei registi Ilaria Di Carlo e Matias Guerra e Irit Batrsy (Loops.Expanded), e “Dante Pop” a cura di Augusto Sainati (Università Suor Orsola Benincasa di Napoli) con interventi di Stella Dagna (Università di Torino), del critico cinematografico Steve Della Casa e dell'esperto di cinema d'animazione Edoardo Esposito. Tra gli eventi speciali anche una giornata-evento il 29 Ottobre all'interno del Fi.Pi.Li. Horror Festival di Livorno.

Il manifesto ufficiale dellla manifestazione è disegnato da Francesco Ripoli, illustratore e fumettista di fama nazionale, disegnatore di Dylan Dog e vincitore del premio “Micheluzzi” come Miglior Fumetto al Comicon di Napoli per Ilaria Alpi, il prezzo della verità.
La rassegna non poteva che trovare, come interlocutore e partner, Mediateca Toscana, biblioteca multimediale di Fondazione Sistema Toscana, specializzata su cinema e audiovisivo, che conserva nei propri archivi, per la visione aperta al pubblico, molti dei film dedicati a Dante Alighieri, da quelli facenti parte del “cinema delle origini”, del primo decennio del ‘900, fino ai titoli più recenti. Sul sito di Mediateca Toscana inoltre (www.mediatecatoscana.it) è online una sezione dedicata a #Dantealcinema, dove saranno consultabili le notizie e le novità riguardanti la rassegna “Immagini Infernali: Dante nella storia del Cinema”.

Il progetto è realizzato dal Cineclub Arsenale con il contributo di Fondazione Pisa, Fondazione Sistema Toscana, Mediateca Toscana e Scuola Normale Superiore, e in con collaborazione con Cineteca Nazionale CSC, Cineteca di Bologna, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Cineteca di Milano MIC, Pisa Jazz Festival, Fi.Pi.Li. Horror Festival, Associazione Culturale Ondavideo e il network internazionale Loops.Expanded.

23/09/2021, 11:21