CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

GIUSEPE SCIARRA - "Non mi sento ne' uomo ne' donna"


GIUSEPE SCIARRA -
Giuseppe Sciarra (credits Antonella De Angelis)
Dopo aver creato molta curiosità con il cortometraggio "Ikos" interpretato dall'attore della serie tv " Le fate ignoranti" di Ferzan Ozpetek, Edoardo Purgatori, in cui Giuseppe Sciarra denunciava pubblicamente gli episodi di bullismo subiti da adolescente in un paese del foggiano, l'autore di Venere è un ragazzo, ha deciso di parlare pubblicamente della sua identità di genere.

Sciarra afferma che da bambino amava giocare con le bambole e indossare indumenti femminili. " Mi sentivo una bambina. Mi piaceva stare con le bimbe e mi identificavo nel genere femminile. I bambini non mi piacevano. Li trovavo troppo rudi e maneschi. Poi man mano crescendo sono cambiato e mi sono identificato più col genere maschile, inizialmente per costrizione e poi perché ha incominciato a piacermi fare a botte e essere più rude. In entrambi i casi ho vissuto queste mie due identità con gioia e sofferenza. Non come avrei voluto."

Adesso alla soglia dei quarant'anni il regista foggiano con in cantiere una docuserie importante e (forse) un lungometraggio ha trovato il suo equilibrio e si dichiara non binario. " Credo di essere giunto a una fase splendida della mia vita in cui dopo aver sperimentato la mia parte femminile e quella maschile, sento che posso andare oltre e essere libero. Chiamatemi come volete! Non mi sento né uomo né donna, vado al di là delle categorie e vivo la mia natura e le mie azioni senza doverle necessariamente etichettare aderendo al di là cliché. Voglio essere a modo mio. Come dico io e se per qualcuno è un problema non lo per me è. Mi dispiace che non sia in pace con se stesso."

Sciarra dice anche la sua sul ddl Zan: "Trovo scandaloso e ridicolo che questa legge abbia subito tanto ostracismo da gente come Pillon che considero un frustrato oltre che un personaggio indegno di ricoprire un ruolo politico all'interno del nostro paese. Dobbiamo lottare affinché questa legge venga approvata. Scendere in piazza e fare una rivoluzione se è necessario. Basta subire passivamente il volere di certi personaggi del mondo della politica. "

17/07/2021, 12:52