I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Summertime - Seconda Stagione"


Note di regia di
È passato un anno, per noi e soprattutto per i nostri personaggi. È passato un intero inverno in cui le loro vite si sono un po’ complicate, loro sono diventati più grandi e si fanno domande sempre più pressanti sul proprio futuro ma anche sul proprio presente. Abbiamo cercato di raccontare le loro incertezze, la difficoltà delle loro scelte, la loro umanità durante un fondamentale momento di crescita e di cambiamento, l’estate dopo l’esame di maturità, mettendo sempre più a fuoco le complessità e le contraddizioni che caratterizzano questo anno di transizione. Rimanendo fedeli all’impianto estivo del racconto, abbiamo quindi cercato di raccontare con più coraggio anche le ombre dei personaggi, ombre che il sole della Riviera proietta sulla sabbia incandescente.

Come sono cresciuti i nostri attori da un anno all’altro, così abbiamo visto crescere i personaggi, i loro volti e il loro modo di essere, alle prese con dei sentimenti sempre più articolati. Si trattava di metterli davanti all’amore, quello dei grandi che stanno insieme e che a volte convivono e spesso si lasciano e si tradiscono, e di parlare loro della fedeltà verso se stessi e verso gli altri. Pur conservando una continuità di stile, quest’anno abbiamo voluto rendere i personaggi più vivi e carnali, lavorando con gli attori in modo più approfondito, affrontando scene ed emozioni più complesse e sfaccettate.

In questa stagione abbiamo anche voluto dare vita ad alcuni nuovi personaggi, che potessero inserirsi nel nostro mondo senza stravolgerlo ma immettendo elementi di complessità e di ambiguità. Gli attori che li hanno interpretati si sono affiancati ai nostri, che ormai conoscevano i loro personaggi ed erano in grado di frequentarli e farli evolvere, dando sia a loro che a noi registi nuovi stimoli creativi.

I collaboratori della serie - fotografia e montaggio, costumi e scenografia - sono rimasti
gli stessi della prima stagione. Forti di un lavoro di squadra già rodato, abbiamo cercato con loro di far evolvere il mondo e il sapore di Summertime, proiettandolo ancora un po’ più avanti. Verso un’altra estate, ancora successiva.

Francesco Lagi e Marta Savina