Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

ANIMAPHIX 7 - Conto alla rovescia per l'edizione 2021


ANIMAPHIX 7 - Conto alla rovescia per l'edizione 2021
Conto alla rovescia per la settima edizione di Animaphix - International Animated Film Festival, una delle più interessanti vetrine internazionali dedicate al cinema d'animazione autoriale. Il Festival, che offrirà al pubblico una proposta articolata e di qualità e farà della Sicilia il crocevia dell’animazione contemporanea, anche quest'anno si svolgerà in formula ibrida.

La programmazione prende il via lunedì 31 maggio, e prosegue a cadenza settimanale fino al 28 giugno, con Animaphix Streaming Experience, spazio “virtuale” pensato per scoprire alcuni degli autori più significativi del panorama internazionale dell’animazione attraverso una serie di incontri e un programma speciale fuori concorso, lanciati sul sito web e sui canali social del Festival; proseguirà in presenza a Bagheria (Pa) dal 27 luglio al 1 agosto negli spazi della settecentesca Villa Cattolica – Museo Guttuso con i “corti d'artista” - opere dal formato breve, con uno spiccato orientamento autoriale e sperimentale, frutto di un metalinguaggio e connubio tra il cinema d'animazione e le arti visive -, con il programma competitivo, le proiezioni speciali, il focus sul cinema di animazione ceco, retrospettive, incontri con autori, performance live di cine-concerto, mostre e video installazioni; per terminare online con Animaphix Young, la proposta rivolta al pubblico delle scuole divisa per fasce di età (6+, 11+, 14+) al fine di proseguire nell’intento di educare bambini e ragazzi all'immagine in movimento, in calendario dal 12 al 15 ottobre.

Animaphix Streaming Experience - Meetings and Films
Tra i protagonisti della sezione spiccano il regista argentino Juan Pablo Zaramella, uno dei riferimenti principali dell’animazione nel continente Sudametricano, di cui lunedì 31 maggio saranno presentati due cortometraggi che mostrano la capacità dell’autore di divertire e raccontare storie con veri e propri lampi di genio: At the Opera (Argentina, 2010) realizzato con l'animazione di pupazzi in plastilina e il divertente Lapsus (Argentina, 2007) interamente disegnato al computer. La seconda ospite sarà Magda Guidi, uno tra i maggiori esponenti del cinema d’animazione italiano contemporaneo, di cui lunedì 7 giugno si proporranno Sì, Però (Italia, 2000), I Miracoli di San Laszlo (Italia, 2010) e San Laszlo contro Santa Maria Egiziaca (Italia, 2014), che compongono la saga di San Laszlo, apocalittica battaglia tra mostri famelici, santi di serie b, amici sbilenchi, divinità inette, punk rockers resuscitati. Lunedì 14 e giovedì 17 giugno seguiranno gli incontri con il regista canadese Pierre Hébert, artista multidisciplinare per eccellenza, con una corposa produzione artistica che comprende film sperimentali, lungometraggi realizzati in forma mista con animazioni e riprese dal vero, film a forte contenuto politico-sociale, libri teorici sull’animazione e pubblicazioni di raccolte di disegni, oltre a molteplici forme di performance di cinema dal vivo che lo hanno visto accompagnato a importanti figure musicali della scena contemporanea americana, canadese ed europea. Di Pierre Hébert saranno mostrati You Look Like Me (Canada, 2014), cortometraggio dal fortissimo impatto audiovisivo di produzione indipendente realizzato col musicista René Lussier e basato su un testo di Paul Marier, e Scratch (Francia, 2018), un estratto dalla performance di incisione su pellicola dal vivo, presentata all’Auditorium del Museo Louvre il 14 ottobre 2018. Appuntamento lunedì 21 giugno con Martina Scarpelli, una tra le più giovani animatrici italiane che ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo sin dal suo primo film Cosmoetico (Italia, 2015), realizzato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino, che sarà presentato all’interno della retrospettiva in programma. Il ciclo di incontri si chiuderà lunedì 28 giugno con i registi bulgari Vessela Dantcheva e Ivan Bogdanov, coppia nella vita e sul lavoro, di cui sarà proposto Travelling Country (Bulgaria, Croatia, 2016), un film sulla collisione tra passato, presente e futuro, una favola sulla ricerca dell’identità e della libertà.

21/05/2021, 12:31