I Viaggi Di Roby

LA MODA DEL LISCIO - Al via le riprese dal 18 maggio


Opera della regista e produttrice Alessandra Stefani. Il documentario è giro in Romagna.


LA MODA DEL LISCIO - Al via le riprese dal 18 maggio
Alessandra Stefani
Partiranno martedì 18 maggio 2021, le riprese del film documentario “La Moda del Liscio”, opera della regista e produttrice Alessandra Stefani, fondatrice di Scarabeo Entertainment. Il film verrà girato in Romagna. Le riprese dureranno 3 settimane toccando un po’ tutti i territori da Forlì, a Cesena, da Ravenna a Bologna.

“La Moda del Liscio” indaga la storia e l’epica, articolata su più temi (il maestro di ballo, gli orchestrali, la cantante, il gestore di locali, le TV, i sopravvissuti) di questo genere musicale e culturale della Romagna. È una storia corale, popolata di grandi figure ma soprattutto di orchestre. Verranno intervistati musicisti e storici, ma verranno mostrati anche i luoghi che hanno fatto da cornice alla storia passata e contemporanea del liscio.

Per fare questo la Scarabeo ha riunito un team composto da eccellenze.

“La filosofia di Scarabeo, la filosofia che ha ispirato ogni momento della mia storia professionale, è la collaborazione, il fare team, il dialogo. Alla base c’è una grande curiosità, una volontà di esplorare e conoscere che nessuno può affrontare da solo… La moda del liscio nasce dall’incontro con l’autore della sceneggiatura, Roberto Farneti e da un dialogo con persone straordinarie…” spiega in prima persona la regista e produttrice.

Il cast tecnico si avvale di molti ruoli femminili: oltre alla regista, Alessandra Stefani, affiancata da Elisa Caccioni come aiuto, la fotografia sarà curata dalla DOP Camilla Cattabriga, giovanissima ma già reduce da importanti esperienze in campo cinematografico. Arianna Pera, laureata in Organizzazione dello Spettacolo Cinematografico, cura invece l’organizzazione generale.

Il montaggio è affidato a Marco Spoletini, pluripremiato montatore cinematografico, vincitore del David Di Donatello per “Dogman” e “Gomorra”. Lo sceneggiatore è Roberto Farneti, Professore Associato di Scienza Politica della Libera Università di Bolzano, che ha già collaborato con la regista nel precedente progetto “The Arch”.

Un’attenzione particolare verrà data all’ambiente con la certificazione “green set”. La troupe si muoverà e lavorerà con regole e accorgimenti per far sì che l’impatto sull’ambiente sia minimo. Si parte dall’abolizione dell’utilizzo della plastica agli spostamenti su mezzi meno inquinanti. A questo proposito è stata siglata una collaborazione con la ‘24bottles’ per la fornitura di bottiglie Urban Bottle 500ml.

13/05/2021, 17:09