I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma"


Note di regia di
Della Shoah non si parlerà mai abbastanza. Quando poi lo si fa rivolgendosi ai più giovani, coltivando la memoria come fosse un giardino da non lasciare mai privo di cure, ciò vale ancor più. In questa storia vive non solo un teen drama , non solo un intreccio adolescenziale, non è la pietà per le vittime dello sterminio (che pure è presente) ad animare il plot, ma la ricerca di quel che accadde, la voglia di sapere, di scoprire, di divulgare acciocché quell’orrore non debba mai più ripetersi.
Credo che su argomenti come questo ci sia bisogno di approfondire costantemente, ma che soprattutto ci sia la necessità di continuare a frequentarsi fra le diverse religioni: sia perché scompaia l’orrifico negazionismo dell’Olocausto ma anche perché talvolta l’indifferenza può diventare peggio dell’odio.
Della Shoah non si parlerà mai abbastanza.

Giulio Base