I Viaggi Di Roby

FELLINI CALLS - A Rimini ospiti direttori
di festival, giornalisti ed esperti


FELLINI CALLS - A Rimini ospiti direttori di festival, giornalisti ed esperti
Oltre venti ospiti, tra direttori di festival, giornalisti ed esperti, chiamati a raccolta dalla Cineteca del Comune di Rimini, in collaborazione con il Laboratorio aperto Rimini Tiberio, per festeggiare Fellini nel giorno del suo primo compleanno dopo il Centenario della nascita e a pochi mesi dall’inaugurazione del Museo che la città gli dedicherà.

Su diverse piattaforme, tra cui il canale youtube del Comune di Rimini, le pagine facebook del Comune di Rimini, della Cineteca Comunale, del Laboratorio aperto Rimini Tibero e il sito www.officinariminiarte.it, si alterneranno le voci di chi lo ha conosciuto e studiato, interventi brevi, di non più di 15' l'uno, una panoramica a 360°, un appuntamento scandito in tre tempi per cercare di avvicinare con nuove parole il cinema del regista italiano più celebrato nel mondo.

“Fellini Calls” prende spunto dalla rilevante produzione editoriale su Fellini che ha invaso gli scaffali delle librerie in questi ultimi mesi, segno di un'opera che continua a interrogarci e a sorprenderci.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 20 gennaio, ore 17.15/19.15. Moderatore: Laura Delli Colli. Con: Vincenzo Mollica, Antonio Monda, Cristina Battocletti, Oscar Iarussi, Rosita Copioli, Francesca Fabbri Fellini.
Laura Delli Colli, giornalista e scrittrice, presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani e del Festival Internazionale del Cinema di Roma, condurrà e coordinerà la prima giornata, anniversario della nascita del regista, che si aprirà con la testimonianza di Vincenzo Mollica, giornalista e conduttore televisivo, legato a Fellini da una grande amicizia. Sarà poi la volta di Antonio Monda, scrittore, critico cinematografico e letterario e direttore del Festival del Cinema di Roma. Tra i giornalisti che interverranno in questa prima giornata Cristina Battocletti, della redazione della “Domenica” del Sole 24 ore. Altro contributo sarà quello di Francesca Fabbri Fellini, giornalista, conduttrice radiofonica e televisiva, regista del cortometraggio “La Fellinette”. Due saranno gli autori presenti in questa prima giornata: Oscar Iarussi, critico cinematografico e giornalista, con il suo “Amarcord Fellini” (Mulino, 2020), che insegue forme ed espressioni nei film per ritrovarle poi, vive più che mai, nella cultura e nella società d’oggi; e Rosita Copioli, poetessa, scrittrice e traduttrice, con “Gli occhi di Fellini” (Vallecchi Editore, 2020), che esplorando gli infiniti aspetti del lavoro, della personalità e delle passioni di Fellini, in particolar modo del suo rapporto con la letteratura, ci consegna un ritratto non solo del regista, ma anche dell’uomo.

Mercoledì 20 gennaio, ore 21, lo spettacolo su www.teatrinellarete.it
In prima assoluta, in diretta streaming dal Teatro Galli lo spettacolo “Felliniana – Omaggio a Fellini”, una produzione della compagnia Artemis Danza con il sostegno del Comune di Rimini. Uno spettacolo che rievoca attraverso le coreografie di Monica Casadei l’universo del grande Maestro e dei suoi film più celebri. Felliniana si articola attorno alla meravigliosa kermesse di 8 ½ e vive delle gioie e delle speranze dei clown, delle confidenze della Gradisca, delle voci e dei dialoghi tratti dai film, del profumo della dolce vita, dei mille colori del circo e della potenza poetica di Nino Rota.

Giovedì 21 gennaio, ore 17.15/19.15. Moderatore: Jonathan Giustini. Con: Alessandra Levantesi, Stefano Francia di Celle, Gianfranco Angelucci, Andrea Minuz, Pino Farinotti, Aldo Tassone, Alessandro Carrera
La seconda giornata, coordinata dal giornalista Jonathan Giustini, raccoglie la testimonianza di Alessandra Levantesi, critico cinematografico e saggista, e l'intervento di Stefano Francia di Celle, direttore del Torino Film Festival. Cinque gli autori che parleranno dei loro libri: Gianfranco Angelucci, regista, scrittore, amico e collaboratore di Fellini, racconterà il suo “Glossario felliniano” (Avagliano, 2020), 50 voci in ordine sparso, una per capitolo, affidate all’immediatezza del racconto; Andrea Minuz, docente universitario e membro del comitato scientifico della Mostra del Cinema di Pesaro, con il suo “Fellini, Roma”(Rubettino, 2020) s'interroga sull'identità del nostro paese attraverso l'analisi del film omonimo di Fellini; Pino Farinotti, giornalista e critico cinematografico, illustrerà i tratti salienti della sua ultima fatica “Il grande cinema di Federico Fellini” (Book Time, 2020), mentre Aldo Tassone, critico e storico del cinema, ci racconterà il suo “Fellini 23½” (Cineteca di Bologna, 2020), che raccoglie oltre quattro decenni di studi, ricerche, incontri con l'autore e i suoi collaboratori. Infine Alessandro Carrera, docente a Houston, ci svelerà le peculiarità del suo “Fellini, o della vita eterna (MC, 2020). ”

Venerdì 22 gennaio, ore 17.15/19.15. Moderatore: Roy Menarini. Con: Marco Bertozzi, Piera Detassis, Bruno Roberti, Angelo Battistini, Cinzia Carnevali, Paolo di Paolo, Frank Burke
La terza e ultima giornata sarà condotta da Roy Menarini critico cinematografico e docente universitario. L'appuntamento sarà aperto da Marco Bertozzi, regista e storico del cinema, che in anteprima presenterà il suo libro, in uscita a febbraio per Marsilio, “L’Italia di Fellini”. A seguire l'intervento di Piera Detassis, giornalista e critica cinematografica, dal 2017 direttrice dell'Accademia del Cinema Italiano. Il pomeriggio proseguirà con i contributi di Bruno Roberti, sceneggiatore e docente universitario, che ci parlerà del suo “Federico Fellini. L'apparizione e l'ombra” (Le Torri, 2020), e con l'intervento degli psicoanalisti Angelo Battistini e Cinzia Carnevali, curatori assieme a Gabriella Vandi, di “Federico Fellini. La vita è sogno, il sogno è vita” (Pendragon, 2020); a seguire lo scrittore e giornalista Paolo di Paolo e, a chiudere, l'intervento di Frank Burke, tra i massimi esperti del cinema di Fellini, che nel 2020 ha dato alle stampe: “A Companion to Federico Fellini”, curato assieme a Marguerite Waller e Marita Gubareva e “Fellini’s Films and Commercials: Postwar to Postmodern”.

18/01/2021, 09:39