I Viaggi Di Roby

TORINO FILM FESTIVAL 38 - Un viaggio
"Sulle tracce di Goethe in Sicilia"


Il regista teatrale Peter Stein ripercorre le tappe che lo scrittore tedesco tocc nel 1787, quando raggiunse l'isola in cerca del mito della Magna Graecia.


TORINO FILM FESTIVAL 38 - Un viaggio
Nel 1787, in occasione del suo primo viaggio lungo l'Italia, lo scrittore e drammaturgo tedesco Johann Wolfgang Von Goethe si imbarc dal porto di Napoli alla volta della Sicilia, una terra in grado di sfamare il suo desiderio pi grande, entrare in connessione con le origini della cultura classica.

Oltre trecento anni dopo, a ripercorrere le stesse tappe il regista teatrale Peter Stein, che attraverso il documentario "Sulle Tracce di Goethe in Sicilia" prova a riosservare con occhi moderni quei luoghi che segnarono per sempre il pensiero dello scrittore.

Piazze, periferie, giardini nascosti e ancora ampie vallate, chiese e teatri romani. Da Palermo a Taormina, stringendo fra le mani "Il viaggio in Sicilia" e una copia dei disegni originali, il regista mette a paragone l'antica e la moderna "Trinacria", andando ad intervistare una serie di personalit locali per contestualizzare al meglio le pagine dello storico libro.

Dal geografo al sindaco, dal germanista all'archeologa, nasce cos un mosaico di pensieri e parole che confermano o sconfessano quanto scritto da Goethe in materia di botanica, d'arte o di paesaggio. Ma ci che risulta evidente, che lo scrittore tedesco sub una totale affabulazione da parte della Sicilia, un senso di meraviglia che lo attravers continuamente, che si trovasse dinnanzi alla statua di Santa Rosalia o nei pressi di quella che si convinse potesse essere la "pianta primitiva".

Attraverso un sapiente utilizzo della voce fuori campo e di un'atmosfera musicale dallo stile mistery, Stein riesce a dare al documentario i toni dell'avventura, della ricerca di un tesoro perduto, quel mito della Magna Graecia, da scoprire e riscoprire. La divulgazione storica e artistica incontrano le bellezze di una terra senza tempo, in grado di lasciare senza fiato oggi, cos come accadeva trecento anni fa.

26/11/2020, 07:30

Antonio Capellupo