CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

CRISTIANO OMEDE’ - Tra teatro, cinema e fiction


CRISTIANO OMEDE’ - Tra teatro, cinema e fiction
Nato in un piccolo borgo delle campagne piemontesi, in provincia di Asti, l’attore Cristiano Omedè ha preso parte a diversi ruoli in fiction di successo quali “I segreti di Borgo Larici”, “Rocco Schiavone” e, recentemente, ne “Il paradiso delle signore” su Raiuno con il ruolo di Fabio Carpi.

A 7 anni inizia a studiare chitarra classica e qualche anno più tardi il pianoforte. A soli 12 anni, durante gli studi presso il collegio salesiano del "Colle don Bosco", ha l'opportunità di recitare per la prima volta in video nel film dal titolo "Mamma Margherita", al fianco della nota attrice Anna Marcelli per la regia di Giuseppe Rolando.

A questa esperienza seguono alcune partecipazioni in spettacoli teatrali, ma è la pallavolo agonistica ad avere nei successivi anni il sopravvento nella sua vita, oltre agli studi scolastici.

A 20 anni arriva il salto nel professionismo pallavolistico e contemporaneamente ottiene i primi contatti con la televisione grazie ad una partecipazione alla soap opera di Canale 5 "Vivere". Decide così di abbandonare gli studi universitari appena intrapresi per iniziare a lavorare e pagare autonomamente i corsi di recitazione.

Diverse sfortunate vicende familiari rallentano notevolmente il suo percorso artistico, ma nonostante tutto nel 2011 riesce a diplomarsi presso la scuola di recitazione triennale del "Teatro delle Dieci" di Torino, fondata e diretta da Massimo Scaglione, regista teatrale e Rai (celebre la sua regia televisiva de "I promessi sposi" con il trio Marchesini-Lopez-Solenghi).

Nel frattempo è il teatro ad affascinarlo maggiormente, non solo in veste di attore, dove interpreta alcuni grandi testi classici di Shakespeare e Moliere quali, "Molto rumore per nulla" e "Il medico immaginario” ma anche in qualità di autore. A fine 2012 è nuovamente la televisione ad avere la meglio nella sua carriera grazie ad un ruolo continuativo nella soap opera di Canale 5 "Centovetrine", dove interpreta Lorenzo Di Maggio.

La visibilità, però, arriva grazie ad una campagna pubblicitaria mondiale per una nota azienda di integratori, dove è coprotagonista insieme all'attrice Eleonora Rossi. Seguono quindi diverse partecipazioni in trasmissioni televisive per i canale Rai e Mediaset. Fra le altre ricordiamo "Così fan tutte" su Italia 1 con Alessia Marcuzzi e Debora Villa e "Voyager" su Raidue.

Sempre nel 2012 interpreta il ruolo del dignitario Leopoldo nel film "MARCO D'AVIANO - 11 settembre 1863" del regista Renzo Martinelli con un cast internazionale che ha come protagonista il premio Oscar F. Murray Abraham.

Arriva quindi l'incontro con i fratelli Genero, straordinari artisti piemontesi di fama internazionale, determinante non solo per la sua crescita professionale ma anche personale. L'opportunità di studiare con Katina Genero, danzatrice, coreografa ed insegnate, e frequentare Bruno Genero, musicista e compositore, entrambi pionieri in Italia dei ritmi, delle danze e della cultura Afro e dei suoi sviluppi nel Nuovo Mondo, cambia notevolmente la sua visione artistica.

Trascorso un anno sabbatico durante il quale approfondisce con studi personali la sua identità di uomo di spettacolo, nel 2015 recita nell'opera prima del giovane regista M.P.Murdock. Il cortometraggio dal titolo "Window", a cui prende parte come protagonista insieme all'attore Beniamino Marcone, viene presentato lo stesso anno al Festival Del Cinema di Locarno in Svizzera e successivamente premiato in diversi festival americani come Raw Science Festival di Santa Barbara e Student Ward Award di Los Angeles.

L'anno successivo è il talentuoso giovane regista Pasquale Mattia Gelorini a volerlo come protagonista del suo primo cortometraggio dal titolo "Walzer" che riceve selezioni ufficiali in svariati festival internazionali e nel 2017 partecipa al film documentario "Oro bianco" scritto e diretto dai fratelli Gabriele e Damiano Monaco, premiato con diversi riconoscimenti e distribuito in numerosi stati.

E' il protagonista maschile del video Rai che il regista Daniel Marini realizza per l'apertura della stagione lirica del Teatro della Scala. L'opera dal titolo "L'amore al tempo della rivoluzione" riceve i più prestigiosi riconoscimenti di categoria a Roma, Monaco e New York.

Recentemente è apparso nel video omaggio Rai per il centenario della nascita di Federico Fellini dal titolo "100 - Federico Fellini", nuovamente per la regia di Daniel Marini e attualmente è il volto della campagna social del marchio Pal Zileri. Divertente, inoltre la sua interpretazione di fidanzato (quasi) perfetto nella puntata "Quasi amiche" della spassosa web series "Educazione cinica".

25/05/2020, 22:15