I Viaggi di Robi

FESTA DEL CINEMA DI MARE 4- Premio Mauro
Mancini a "Anche i pesci piangono"


FESTA DEL CINEMA DI MARE 4- Premio Mauro Mancini a
ȠAnche i pesci piangono(Italia, 2017), cortometraggio diFrancesco Cabras e Alberto Molinariche racconta della ricchezza e dellimpoverimento dellAdriatico, attraverso le testimonianze dei pescatori, adaggiudicarsi la 3/a edizione del premio cinematografico Mauro Mancini, il riconoscimento intitolato al giornalista toscano storica firma de La Nazione e marinaio appassionato, nellambito della4/a Festa del Cinema di Marededicato ai cortometraggi che raccontano il rapporto tra luomo e la navigazione. Tra le novit di questa edizione, il premio Guido Parigi assegnato a Con i pescatori pugliesi, tra multe e quote per il pescespadavideo-reportage di Luciana Coluccello, comemiglior corto di taglio giornalistico, intitolato al giornalista della Nazione scomparso nel 2017. Entrambi i corti sono stati premiatida Enrico Vanzina, sabato 14 settembre, alle21.00presso il cinema Castello (via Calvino 1) di Castiglione della Pescaia (Gr), allapresenza dei registi Alberto Molinari e Luciana Coluccello.

Il riconoscimento, un premio in denaro di 1000 per il premio Mancini e un faro in ceramica realizzato dall artigiano castiglionese Mariano Venzo per il premio Parigi, sono stati assegnati entrambida una giuria presieduta dal critico cinematografico e curatore della manifestazioneClaudio Carabbae composta da:Patrizia Guidi, direttrice della Biblioteca Italo Calvino di Castiglione della Pescaia;AlbertoLastrucci, direttore del Festival dei PopoliSimonetta Grechi, direttrice del Clorofilla Film Festival eMichele Tognozzi, direttore della rivista Fare vela e direttore sportivo del Club velico Castiglione della Pescaia.

Il corto Anche i pesci piangonoricostruisce, attraverso interviste a pescatori, la vicenda dellAdriatico, un mare che fino a pochi decenni fa custodiva nelle sue acque un patrimonio di ricchezza e biodiversit e che oggi si ritrova impoverito e malato a causa, soprattutto, delleccessivo impatto esercitato da metodi di pesca aggressivi, come lo strascico di fondo. A fare da colonna sonora al film dei musicisti pugliesi che, interpretando ballate tradizionali, raccontano della vita di mare di una volta. Il tutto nella cornice dei luoghi pi caratteristici e incantevoli della Puglia.

Girato insieme a Simone di Tella, Con i pescatori pugliesi, tra multe e quote per il pescespadaracconta le difficoltà di un mestiere che oggi rischia di scomparire. Al centro della trama la vita dei pescatori di Monopoli, in Puglia, tra i pochi che ancora in Italia praticano una pesca tradizionale ed etica di pescespada. Dal pesante lavoro di recupero del palangaro, una lenza di 3200 ami lunga 55 chilometri alla gioia anche solo per un singolo pescespada pescato, passando per la rabbia per le spese e le restrizioni fiscali fino al senso di responsabilità nel buttare in mare gli esemplari piccoli di pesce spada per farli continuare a vivere, la giornalista ci mostra tre giorni e due notti passati in alto mare con i pescatori.

La Festa del Cinema di Mare si concluderdomenica 15 settembrealle 18.30 presso la Biblioteca Italo Calvino (piazza Garibadi) conla proiezione deDiario di Tonnara,documentario che sar presentato dal regista Giovanni Zoppeddu.

Alle21.15al cinema Castello ci sar la proiezione di Wolf call Sar Wolf Callthriller ambientato in un sottomarino, esordio alla regia del franceseAntonin Baudry.
Alla fine del film, ci sar unbrindisi di chiusura con i vini offerti da Rocca di Frassinello.

14/09/2019, 17:25