FilmdiPeso - Short Film Festival

Note di regia di "Supereroi senza Superpoteri"


Note di regia di
I ricordi e il nostro odore personale sono una parte fondamentale della nostra identit, da custodire gelosamente.
Questi elementi, per, pur essendo molto distanti tra loro, hanno una caratteristica in comune: sono evanescenti. Spesso scompaiono o vengono cancellati. In "Supereroi senza Superpoteri" ho utilizzato un mezzo che nel corso del tempo ci ha permesso di imprimere in un oggetto fisico i momenti della nostra vita: le VHS.
Anche queste, per, sono un mezzo instabile per custodire una cosa cos preziosa, perch anche esse sono schiave del tempo. Si rovinano, si deformano e si sovrascrivono.
Un giorno andando a trovare mia madre in ospedale labbracciai e mi accorsi che non riuscivo pi a sentire il suo odore. Questa sensazione mi catapult in una condizione di disorientamento ed angoscia. Mi resi conto di ci che stavo perdendo. Iniziai a cercare tra i miei ricordi una dimensione di conforto legata allinfanzia. Trovai delle vecchie VHS di mia madre, erano vive e forti ma consumate dal tempo. Quella scoperta mi mise di fronte ad una serie di emozioni che non immaginavo potessi provare. Mettere in play la videocassetta e vedere il mio viso da bambina che mi guardava insieme a quello di mia madre, stata una sensazione che improvvisamente mi ha catapultato in un mondo ormai lontano da me. Quelle VHS erano confuse nascondevano pezzi della mia memoria.
Sembrava che le immagini mi spingessero a ricercare qualcosa che avevo dimenticato.

Beatrice Baldacci