I Viaggi Di Roby

NAPOLI FILM FESTIVAL 21 - Le prime anticipazioni


Oltre 3000 le opere giunte per i concorsi Europa e Mediterraneo, SchermoNapoli e Videoclip Sessions In anteprima mondiale il film "Dance again with me Heywood!" di Michele Diomŕ con il Premio Oscar James Ivory Omaggio alla cinematografia tedesca a 30 anni dalla caduta del Muro e alla Nouvelle Vague del ‘59 Sezione dedicata al cinema spagnolo fino all’1 ottobre


NAPOLI FILM FESTIVAL 21 - Le prime anticipazioni
Sono oltre tremila le opere pervenute, tra lungometraggi, corti e documentari, per concorrere alla 21esima edizione del Napoli Film Festival, la rassegna cinematografica diretta da Mario Violini, che si svolgerŕ dal 23 al 30 settembre 2019, organizzata dall’Associazione “NapoliCinema”. Tra queste saranno selezionati i migliori lavori per partecipare ai tre concorsi della manifestazione: “Europa Mediterraneo”, la competizione internazionale riservata a film d’autore delle cinematografie europee e del Mediterraneo che difficilmente sarebbe possibile trovare nei circuiti distributivi commerciali, “SchermoNapoli” la vetrina dedicata ai giovani registi, diviso nelle sezioni Doc, Corti e Scuola, e “Videoclip Sessions”, a cura di Freak Out Magazine, dedicato alla forma audiovisiva breve che unisce musica e immagini.

Gli organizzatori del festival sono a lavoro per realizzare il ricco programma di incontri con gli ospiti, rassegne e proiezioni e annunciano l’anteprima mondiale di “Dance again with me Heywood!” di Michele Diomŕ. Tra i protagonisti del film, il leggendario autore americano James Ivory, Premio Oscar per la sceneggiatura del film di Luca Guadagnino “Call Me by Your Name”. Interamente girato a New York, “Dance again with me Heywood!” č una favola cinematografica dedicata al tema del pregiudizio: “Viviamo in un'epoca ricca di conformismo, - dichiara Michele Diomŕ - nella quale avere delle idee o provare dei sentimenti impopolari puň spingerci spesso ad una sorta di auto-censura al fine di essere accettati dai piů. In questo film abbiamo provato a riflettere su quanto invece sia importante avere sempre il coraggio di dire come la si pensa e di essere se stessi, ecco perché reputo “Dance again with me Heywood!” anche una favola dedicata ai diritti civili”. Oltre a James Ivory che interpreta se stesso nelle vesti di narratore e riflette sul cinema e sul suo futuro, il film racconta la surreale vicenda accaduta ad Heywood, fioraio, editor e poeta italiano emigrato a Manhattan, interpretato da Giorgio Arcelli Fontana, che incontra una donna invisibile, affetta dalla immaginaria “sindrome della farfalla di luna”. 
Tra le rassegne previste, il Napoli Film festival proporrŕ un omaggio alla cinematografia tedesca con la proiezione di film inediti in occasione dei trent’anni anni dalla caduta del muro di Berlino, e un omaggio alla Nouvelle Vague a sessant’anni dalla nascita dell’innovatore movimento cinematografico francese. Una sezione sarŕ dedicata al cinema spagnolo con la proiezione di opere prime, in programma fino all’1 ottobre.

Giunto alla ventunesima edizione il Napoli Film Festival consolida il suo ruolo di evento cinematografico di assoluto prestigio internazionale, dopo che negli anni vi hanno preso parte premi Oscar come Spyke Lee, Cate Blanchett, I fratelli Coen, Ennio Morricone ed altre personalitŕ premiate dall'Academy. 

09/07/2019, 13:38