I Viaggi di Robi

PESARO FILM FESTIVAL - La tavola rotonda sul Cinema di Genere


Film e registi italiani di "genere". Distinzioni e rivalutazione in un dibattito che ha visto coinvolti Marco Giusti, Adriano Apr, e gli autori del volume presentato alla Mostra


PESARO FILM FESTIVAL - La tavola rotonda sul Cinema di Genere
I partecipanti alla Tavola Rotonda sul "cinema di genere" al Pesaro FF
Nel Centro Arti Visive Pescheria si sono tenuti gli ultimi incontri di questa edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, a partire dalla presentazione del volume "Cera una volta in America" di Ilaria Feole, seguita da un incontro con Lino Banfi, il quale ha raccontato alcuni aneddoti legati alla sua carriera.

Fulcro della mattinata stata la tavola rotonda riguardante il libro "Ieri, Oggi e Domani Il cinema di genere in Italia" edito da Marsilio, strutturatasi in due differenti momenti. Il primo ha visto protagonisti alcuni degli autori del programma televisivo Stracult, che questanno festeggia il suo ventennale. A tenere banco Marco Giusti, ideatore della trasmissione, il quale ha particolarmente a cuore lattenzione che Stracult dedica ai nuovi linguaggi e la lunga battaglia combattuta contro la vecchia guardia della critica tradizionalista.

Andrea Delogu, entrata a far parte del programma da cinque anni, aggiunge: il lavoro di Stracult, che non un programma di lite, accoglie e raccoglie le storie e le vicissitudini che si celano dietro i film, a volte pi interessanti delle pellicole stesse. La conduttrice prosegue: in questo modo la trasmissione lascia una traccia tangibile mostrando i volti e ascoltando le voci dei protagonisti di quelle storie.

Nella seconda parte del dibattito, la discussione si polarizzata sulle diverse opinioni riguardo le differenze tra cinema di genere e cinema dautore, rifacendosi ai saggi presenti nel volume e citati dagli stessi autori ospiti in sala. Ad affiancare i curatori, Pedro Armocida e Boris Sollazzo, erano presenti anche Andrea Minuz, Franco Montini, Antonietta De Lillo, Cristiana Patern, Pierpaolo De Sanctis, Claudio Bartolini e Simone Starace. Lo scopo del libro quello di porsi domande ed indagare azzardando confronti ed affiancamenti, rifuggendo la tentazione di cedere ad una facile e pronta soluzione nei confronti di un dibattito fertile e quanto mai acceso.

22/06/2019, 17:00

La Redazione