I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Note di regia di "Taglia Corto!"


Note di regia di
Una scena di "Taglia Corto!"
Una metropoli, un caso di cronaca minore realmente accaduto, una psicosi di massa: il caso quello di Jack Lametta, lo sfregiatore romano di ignari passanti, mai arrestato.
La psicosi, nella sceneggiatura, quella che trapela dalle parole di un docente di Criminologia e della sua allieva, due tra le tante persone che parlano di quella vicenda avvenuta nellItalia dei primi anni Ottanta, non ancora inquinata dallinvadenza dei mass-media come oggi.
Sullintera storia aleggiano i versi di un poema di Edgar Allan Poe, Il corvo, che al contempo elegia di unossessione e dell incapacit di elaborare il lutto. Esattamente come la nostra societ sembra incapace di elaborare i delitti che accendono la fantasia; e pi laccendono, pi giornali e televisione fanno di tutto per enfatizzarla. Sotto tale aspetto, scoprire lidentit del maniaco non d alcuna catarsi ed solo un ulteriore segnale che chiunque, per lucida follia, pu trasformarsi in protagonista al negativo. Con conseguente sillogismo allarmante: il colpevole un essere umano, noi siamo esseri umani, quindi tutti noi siamo colpevoli.

Pierfrancesco Campanella

Video del giorno