Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

PER UN FIGLIO - Il 18 gennaio al Cinema Iris di Lagonegro


PER UN FIGLIO - Il 18 gennaio al Cinema Iris di Lagonegro
Per un Figlio
Continua a Lagonegro la rassegna cinematografica dedicata ai giovani autori di cinema. Gli obiettivi, rimarca il direttore artistico Giuseppe Brigante, sono quelli di poter ampliare l’offerta cinematografica esplorando gli sguardi che ne arricchiscono il linguaggio e proporre al pubblico dei più giovani, alla popolazione studentesca del lagonegrese un’ occasione unica di confronto con le espressioni culturali che parlano direttamente alla loro generazione perché ne sono un frutto maturo.

Nel Cinema Iris di Lagonegro, alle 19.15 del 18 gennaio 2019, sarà ospitato il regista Suranga Katugampala che presenterà la sua intensa opera prima "Per un Figlio".

Suranga è un regista italiano, vive tra Verona e Milano ed ha origini singalesi. L’appartenenza a due sistemi culturali è una ricchezza spesso rimarcata nel dibattito sulle seconde generazioni di immigrati, ovvero sui figli di immigrati nati in Italia o sui ragazzi che hanno da sempre studiato nelle scuole italiane.

Il film che presenta al pubblico del lagonegrese è legato a doppio filo a questa tematica. Girato in una spenta provincia del nord Italia è stato realizzato da una troupe in gran parte composta da professionisti dello Sri Lanka. Anche il racconto ruota intorno alla tematica delle seconde generazioni perché mette a fuoco la relazione tra una madre immigrata in Italia alla ricerca di un futuro migliore e suo figlio che, nato e cresciuto in Italia, affronta l’irrequietudine dell’adolescenza con un peso in più.

Il film è stato presentato nei festival cinematografici più importanti tra quelli che dedicano la loro attenzione alle tematiche sociali come il Tallinn Black Night o il Dhaka Film Festival, ma anche Visioni Italiane, Pesaro Film Festival, Il Film ha meritato l’entusiasmo dalla critica cinematografica italiana.

Tra gli altri, Goffredo Fofi vede nel film di Katugampala una vera e propria svolta nella storia del cinema italiano capace, ancora una volta, di farsi portatore di uno sguardo nuovo.

17/01/2019, 15:32