I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Basta un Paio di Baffi"


Note di regia di
Basta un Paio di Baffi
Sull’onda del successo di talent culinari, il film esplora il microcosmo enogastronomico con i suoi codici comportamentali, gli ostacoli da superare, le strategie per la conquista del successo.
Al centro del racconto una giovane donna appassionata di cucina, ma molto insicura, nonostante faccia di tutto per riuscire a realizzare il sogno suo e di sua madre: aprire un ristorante nella sua città ed esserne la Chef.
È stato molto interessante lavorare con l’attrice protagonista sul personaggio di Sara/Andrea con la straordinaria Antonia Liskova, che ha dimostrato incredibili doti interpretative, riuscendo ad essere molto credibile anche negli improbabili panni maschili.
I reparti trucco, parrucco e costumi sono stati complici preziosi in questo percorso.
La Regia ha voluto accompagnare ogni attore ed ogni personaggio nel suo percorso, valorizzandone le diverse sfumature non solo comiche.
Con Sergio Assisi si è lavorato ad un processo di trasformazione da play-boy impenitente fino ad arrivare al suo sospetto di essere gay, quando inizierà a provare dei sentimenti forti per Sara, che lui però crede ancora essere Andrea.
La città di Bari, con il porto, il mare ed i suoi vicoli mozzafiato è parte integrante del nostro racconto, e la fotografia ne ha valorizzato l’incredibile luce che è in grado di emanare.
Tra fornelli sempre caldi e piatti di mare prelibati, il luogo principale dell’azione è il ristorante del seduttivo Luca, che, conoscendo Sara, scoprirà di avere bisogno accanto a sé della giusta dolce metà.
Anche davanti i fornelli!!!

Fabrizio Costa