FilmdiPeso - Short Film Festival

Note di regia di "Tramonto a Mezzogiorno"


Note di regia di
Tramonto a Mezzogiorno
La mia esperienza ultraventennale di regista e autore nel mondo della televisione, del teatro, e ora anche nel cinema, caratterizzata da produzioni riguardanti inchieste storiche di spessore internazionale, mi ha fatto prendere sempre pi coscienza della grande responsabilit che noi creatori, ed esecutori, di opere culturali abbiamo nei confronti del pubblico che acquista ed usufruisce dei contenuti da noi divulgati.

Tramonto a Mezzogiorno un film tratto dal mio romanzo Il testamento di don Liborio-Padre d'Italia scritto dopo un lungo periodo d'indagine e ricerca storica effettuata non solo in Italia, ma anche a Londra con lobiettivo di capire e approfondire come andarono veramente le cose durante la cosiddetta Unit dItalia del 1860.

Essendo il perno centrale della narrazione dellintera opera il Barone Liborio Romano, nativo di Pat in provincia di Lecce, ex Ministro dellInterno e capo della polizia del Regno delle Due Sicilie, ho scelto come location principali due masserie situate nella provincia di Bari che hanno conservato i tratti tipici della Puglia contadina del 1860.

L'opera filmica si affida a due stili di regia differenti e in netto contrasto tra loro. La prima, che segue la linea narrativa principale dinatura tradizionale dato il tipo di inquadrature classiche e luso di obiettivi volti a comunicare la psicologia e i conflitti sociali dei personaggi, sottolineati attraverso un sapiente uso dei primi piani. La seconda si prefigge di mettere in scena gli stati mentali alterati e il mondo interiore di Don Liborio ed fatta perlopi di movimenti della camera vibranti e scostanti e di inquadrature tipiche delle fiction televisive crime anglosassoni che consente allopera di fare delle incursioni nel genere psyco-thriller.

La fotografia e le ambientazioni del film hanno un tratto rigorosamente gotico. LItalia nasce come una nazione gotica, con la sua paura nel riconoscersi in un unico popolo, con la paura nel raccontare la vera storia, le azioni violente e gli inganni che hanno accompagnatola sua Unit, la paura di riconoscersi figli di unaltra verit. Paure mai del tutto superate e che rendono lItalia un Paese gotico ancora oggi.

La distribuzione del film a cura della Morfeo distribution.

Umberto Rey