Sudestival
I viaggi di Roby
Festival di Spello

ROMA WEB FEST - "Eyes" vincere l'indifferenza ballando a occhi chiusi


Intervista con Maria Laura Moraci scrittrice e regista vincitrice della Categoria Cortometraggi della VI Edizione Roma Web Fest


ROMA WEB FEST - "Eyes" vincere l'indifferenza ballando a occhi chiusi
Maria Laura Moraci, insieme alle compagne della scuola di recitazione che frequenta, viene invitata a fare un video impostato sullintensit espressiva, con particolare attenzione per il viso e la recitazione in primo piano. Ci racconta che decidono di dedicare il loro lavoro alla rappresentazione di un sentimento, immaginando di assistere ad uno fatto violento e brutale, ognuna in maniera differente.

Scrive il soggetto del corto con la collaborazione del gruppo e lo dedica a Niccol Ciatti ragazzo morto in Spagna lo scorso anno, pestato a sangue in discoteca nella indifferenza dei ragazzi intorno a lui che anzi, hanno filmato con il cellulare la scena invece di soccorrerlo, mentre gli altri hanno continuato a ballare.

"Non hanno voluto vedere quello che succedeva sotto i loro occhi" dice Maria Laura Moraci e per questo imposta la regia facendo recitare le ragazze ad occhi chiusi, interpretando ognuna un sentimento differente: il dolore, la paura, lo sdegno, il panico, lindifferenza . Tutte separatamente ed ognuna in modo personale ed introspettivo.

Gli interpreti ( Adriana Papana, Sara Budoni, Alessandro, Frontino, Kathina Griscelly, Francesca Aledda, Francesco Frontini, Maria Laura Moraci, Elisa Fois, Sara Schifani) rimangono per tutto il corto ad occhi chiusi; con il disegno degli occhi sopra le loro palpebre chiuse, per denunciare la pessima abitudine di far finta di non vedere quello che ci disturba.

"Eyes" girato in primo piano stretto, proprio per mettere in evidenza leffetto visivo dei diversi modi di percepire quello che non ci piace, d importanza alla recitazione e alla espressivit. La reazione al grido di aiuto, miracolosamente lascia uno spiraglio alla speranza, allidea di partecipare, di reagire anche quando si spaventate o inorridite.

Silvia Amadio

30/11/2018, 22:30

Video del giorno