Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DEI POPOLI 59 - Il programma del 4 novembre


FESTIVAL DEI POPOLI 59 - Il programma del 4 novembre
The state against Mandela and the others
Sar la prima italiana del documentario The state against Mandela and the others di Nicolas Champeaux e Gilles Port (Francia, 2018, 108), documentario sul processo a Nelson Mandela, levento speciale della seconda giornata del Festival dei Popoli di Firenze, domani, domenica 4 novembre (alle ore 21, presso il cinema La Compagnia).

Il documentario - proiettato in occasione del centenario della nascita di Nelson Mandela - rievoca le fasi cruciali del processo a Mandela e altri 8 compagni accusati di sedizione e terrorismo contro il governo sudafricano tra il 1963 e il 1964. Del processo del secolo che non mai stato filmato sono state trovate delle registrazioni audio nel 2016. Queste testimonianze vengono proposte nel documentario di Champeaux e Port che intreccia interviste ai sopravvissuti allapartheid, sequenze di animazione e le vive voci dei protagonisti di uno tra i pi importanti capitoli nella storia dei diritti umani.

Il secondo giorno di festival si svolger interamente al Cinema La Compagnia (Via Cavour, 50/r): si inizia alle ore 11.00 con la matine a ingresso libero di Children of the universe di Camille Budin (Svizzera, 2017, 52) presentato a Vision Du reel e parte della sezione KinderDocs, novit delledizione: lastrofisica Stphanie Juneau guida una scuola elementare delle montagne svizzere in unavventura alla scoperta del Big Bang e dei misteri delluniverso. Lincontro realizzato in collaborazione con INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri e Associazione Astronomica Amici di Arcetri.

Alle ore 15.00 secondo appuntamento con la retrospettiva dedicata a Roberto Minervini con Stop the pounding heart (Belgio, Italia, USA, 2013, 98), miglior documentario ai David di Donatello del 2014. Lopera, ambientata in Texas, segue levoluzione della sua protagonista verso let adulta e dentro lAmerica rurale, che coltiva un sentimento religioso e conservatore.

La seconda giornata vede anche lesordio del Concorso Internazionale del festival che alle ore 17.00 propone Srbenka di Nebojsa Slijepcevic (Croazia, 2018, 72), che racconta la stesura della pice teatrale di Olivier Frljic sullomicidio di Aleksandra Zec, dodicenne di origine serba brutalmente assassinata insieme alla sua famiglia nei primi anni 90. Una riflessione che si fa terapia collettiva dei conflitti tuttora irrisolti in ex Jugoslavia.

La fascia pre-serale del festival si apre alle 18.30 con la presentazione di Cielo in Festival Il cinema con i tuoi occhi SKY, rassegna di film dautore su integrazione e diversit che andr in onda dal 5 novembre sullomonimo canale della piattaforma.

Segue la proiezione di Hayati (My life) di Liliana Torres, Sofia Escude Poulenc (Spagna, Francia, 2018, 82), tra gli eventi speciali della 59esima edizione della kermesse. La toccante storia di Osama Abdul Mohsen - rifugiato siriano che assieme a suo figlio nel 2015 venne sgambettato da una giornalista televisiva ungherese mentre cercava di varcare il confine con la Serbia il pretesto per raccontare il trattamento ingiusto verso i migranti.

DOMENICA 4 NOVEMBRE - programma

Cinema La Compagnia, ore 11.00 Children of the universe di Camille Budin // KinderDocs
Evento in collaborazione con lOsservatorio Astrofisico di Arcetri - ingresso libero Svizzera, 2017, 52ʹ
Una scuola elementare delle montagne svizzere si imbarca in unavventura alla scoperta dei misteri delluniverso, guidata dallastrofisica Stphanie Juneau: il Big Bang, la nascita delle stelle, le supernove, i buchi neri, il pianeta Terra. Nel corso di una settimana di laboratori introduttivi allastronomia, i bambini scoprono che tutte le cose, dallinfinitamente piccolo allinfinitamente grande, sono collegate fra loro.

Cinema La Compagnia, ore 15.00
STOP THE POUNDING HEART di Roberto Minervini // Retrospettiva R. Minervini Belgio, Italia, USA, 2013, 98 - Alla presenza del regista - In Texas, la diciassettenne Sara, figlia di allevatori e con una madre fervente religiosa, passa le giornate a sbrigare i doveri di casa in compagnia delle sorelle, finch lincontro con il coetaneo Colby non la spinger a ripensare il proprio futuro. Il film dellaffermazione critica internazionale anche quello con il quale si affina ulteriormente loriginale pratica del regista.

Cinema La Compagnia, ore 17.00
Srbenka di Nebojsa Slijepcevic // Concorso internazionale Croazia, 2018, 72 - Alla presenza del regista
Nei primi anni 90, il neonato stato della Croazia entr in un conflitto con la Serbia. Criminali di vario tipo approfittarono del caos della guerra per compiere abusi e derubare i civili serbi che si trovavano in Croazia. Tra le vittime innocenti ci fu Aleksandra Zec, una dodicenne brutalmente assassinata perch di origine serba. Oggi, il regista teatrale Oliver Frljic al lavoro su unopera teatrale che parla di questo caso. Il processo di stesura della pice fa emergere traumi nascosti, le prove diventano una psicoterapia collettiva nella quale la dodicenne Nina si sente come se quella guerra che non ha conosciuto non fosse mai finita.

Cinema La Compagnia, ore 18.30
Presentazione del programma tv Cielo in Festival Il cinema con i tuoi occhi SKY
A seguire Hayati (My liFe) di Liliana Torres, Sofia Escude Poulenc // Eventi speciali Spagna, Francia, 2018, 82 - Nel 2015, il rifugiato siriano Osama Abdul Mohsen e suo figlio furono sgambettati da una giornalista ungherese. Il video dellincidente scandalizz il mondo intero e quel gesto divenne il simbolo del trattamento ingiusto verso i migranti. Hayati racconta la toccante storia di Osama, della sua famiglia divisa e di altri giovani migranti siriani i cui migliori anni sono stati oscurati dalla guerra.

Cinema La Compagnia, ore 21.00 - The State Against Mandela & the Others di Nicolas Champeaux, Gilles Porte // Evento speciale - Francia, 2018, 105 - Alla presenza di N. Champeaux
Tra il 1963 il 1964, Nelson Mandela fu protagonista di un processo entrato a far parte della storia. Insieme ad altri 8 compagni venne accusato di atti di sedizione e terrorismo contro il governo sudafricano. La condanna per simili accuse era la pena di morte. Nel 2016, le registrazioni audio del processo sono tornate disponibili. The State Against Mandela & the Others rievoca le fasi cruciali del processo attraverso le vive voci dei protagonisti, impreziosite da sequenze di animazione e dai commenti dei sopravvissuti. Un importante capitolo nella storia dei diritti umani.

03/11/2018, 13:02