I Viaggi di Robi

MICHELANGELO ANTONIONI - La retrospettiva a San Francisco


Dopo il successo della retrospettiva completa di Luce Cinecitt al MoMA di New York, anche la citt californiana celebra il genio del cinema moderno con un importante omaggio. Parte da qui il lungo tour in Nord America e nel Regno Unito, fino al 2019.


MICHELANGELO ANTONIONI - La retrospettiva a San Francisco
Il 2017 ha visto tutto il mondo rendere omaggio allopera di Michelangelo Antonioni nel decimo anno dalla scomparsa e registrarne la fortissima influenza presso cineasti, spettatori, Festival, cinefili, fino a quello che stato levento pi importante: la grande retrospettiva completa organizzata da Istituto Luce Cinecitt al MoMA di New York a dicembre.

Lappuntamento, che ha restituito al regista il suo ruolo di artista emblematico del Novecento, coronato dal successo di pubblico, non si fermato a NY, ma riparte da San Francisco il prossimo 28 aprile, nel celebre Castro Theatre: una giornata interamente dedicata ad Antonioni con cinque capolavori, "Lavventura", "Leclisse", "Il deserto rosso", "Blow-up" e "Professione: reporter". Un passaggio imperdibile, organizzato da Istituto Luce Cinecitt, che porta annualmente nella citt dellhi-tech le retrospettive di grandissimi del nostro cinema come Dino Risi, Anna Magnani, Bernardo Bertolucci. Levento, realizzato in loco tramite Cinema Italia San Francisco, vede la collaborazione dellIstituto Italiano di Cultura, del Consolato Generale dItalia a San Francisco e della Leonardo da Vinci Society, con il supporto della Direzione Generale Cinema del MibaCT.

La giornata sar preceduta dalla presentazione, gioved 26, di uno degli eventi editoriali di questanno: il volume "Il mio Antonioni", edito da Cineteca di Bologna e Istituto Luce Cinecitt, curato da Carlo di Carlo, realizzato attraverso il montaggio di dichiarazioni, interviste, conversazioni con il regista.

Dopo San Francisco, la retrospettiva Michelangelo Antonioni sar protagonista dellestate a Toronto (in collaborazione con il Festival Internazionale e la Cineteca di Toronto) e nella prestigiosa Universit di Berkeley, proseguendo poi allAmerican Cinematheque di Los Angeles in settembre, a Nashville, al Festival di Seattle (settembre-ottobre), a Chicago; a dicembre sar presso lesclusiva National Gallery of Art di Washington, per approdare nel 2019 nel glorioso British Film Institute di Londra e proseguire il tour per il Regno Unito fino a giugno.


Lionella Bianca Fiorillo

24/04/2018, 16:05