I Viaggi Di Roby

SUDESTIVAL XIX - A Monopoli arriva "Gatta Cenerentola"


Il regista Marino Guarnieri presenterà il film d’animazione al Cinema Vittoria, Alla Biblioteca Rendella, il regista Valerio Jalongo ospite degli Incontri del Sudestival con il documentario “Il Senso della Bellezza”.


SUDESTIVAL XIX - A Monopoli arriva
Gatta Cenerentola
“Gatta Cenerentola” (2017) di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, la fiaba animata presentata alla 74/sima Mostra del Cinema di Venezia, che partendo dall’omonima opera di Giambattista Basile e dall’opera teatrale di Roberto De Simone, racconta le due anime di Napoli, quelle tra passato e presente e della speranza e rassegnazione, sarà proiettato venerdì 23 febbraio 2018 alle ore 18.00 e alle 21.00 (e sabato 24 in replica alle ore 16.00), al cinema Vittoria di Monopoli (Ba) in occasione del quinto appuntamento del Sudestival, il festival dedicato al cinema italiano d’autore.

Il regista Marino Guarnieri presenterà il film e incontrerà il pubblico prima e dopo le proiezioni insieme a Michele Suma, direttore artistico della manifestazione organizzata dall’Associazione Sguardi.

Protagonista del film è Mia, cresciuta all’interno della Megaride, un’enorme nave dismessa nel porto di Napoli di cui il padre, Vittorio Basile, ne era l’armatore. La piccola, dopo la morte del padre, vive all’ombra della matrigna e delle perfide sorellastre, che le hanno affibbiato il crudele soprannome di Gatta Cenerentola. Il sogno di Vittorio, uomo di grande ingegno, era quello di trasformare Napoli in una virtuosa città della scienza, sogno che sta per essere spezzato da Salvatore Lo Giusto, detto O’ Re, un ambizioso trafficante di droga che, d’accordo con la matrigna, sfrutta l’eredità dell’ignara Mia per fare del porto della città una capitale del riciclaggio.

Come di consueto il film sarà preceduto, alle ore 20.45, dalla proiezione di un cortometraggio della sezione Sudestival in corto, quest’anno a cura di Migranti Film Festival. “A new home” di Ziga Virc, (Slovenia 2016): qual è il pericolo più grave che l’Europa deve affrontare: la crisi sui suoi confini o la sua stessa paranoia, la paura? La protagonista, guidando per andare a lavoro, passa attraverso la tendopoli di rifugiati nel parco. Non ha intenzione di fare loro del male, né loro hanno intenzione di farlo a lei. Allora perché, quando le loro strade si incrociano, le cose finiscono per prendere una brutta piega?

Il festival proseguirà poi sabato 24 febbraio, alle ore 18.00, presso la Biblioteca Rendella di Monopoli, dove in occasione degli Incontri del Sudestival il regista Valerio Jalongo presenterà il suo documentario “Il senso della bellezza” (2017), un viaggio attraverso le ricerche e le scoperte del CERN di Ginevra, dalla sua fondazione nel 1954 a oggi.

A seguire, alle ore 21.00, presso la chiesa di San Pietro e Paolo di Monopoli, appuntamento con Sudestival in food. Percorso Enogastronomico nella Terra di Puglia, incontro dedicato alla località della Murgia con Esposizione e degustazione di prodotti agroalimentari e laboratorio didattico “I formaggi di latte 4.0”.

22/02/2018, 17:46