FilmdiPeso - Short Film Festival

CINEMAGIA - Appuntamento con "Loving Vincent"


CINEMAGIA - Appuntamento con
Nellambito della 32. Edizione di Cinemagia, organizzata dal gruppo genitori locarnese, in corso fino al 26 ottobre, stato presentato con successo e buona affluenza di pubblico Loving Vincent, film che in questo periodo sulla cresta della notoriet tra gli amanti del cinema.

Loving Vincent Il primo lungometraggio interamente dipinto su tela che raccontale opere e la vita di Vincent van Gogh. Un originale incontro tra arte e cinema vincitore del Premio del Pubblico al Festival dAnnecy. Un lungometraggio prodotto con un lavoro di ricerca da certosino in cui pi di 100 artisti, con la tecnica del Painting Animation Work Station hanno animato un thriller interamente costituito da dipinti che coinvolge totalmente lo spettatore.

Dorotea Kobiela, la pittrice polacca e Hugh Welchman, il regista inglese, non sono nomi noti nel mondo del cinema, eppure hanno firmato una delle opere pi originali degli ultimi anni, Loving Vincent. Una singolare biografia di Van Gogh. Van Gogh, il personaggio della vita tormentata e avventurosa non una storia inedita per il cinema. Ci sono stati Brama di vivere di Minnelli, Vincent e Theo di Altman, Van Gogh di Pialat, ma la scelta stilistica di questo nuovo film decisamente innovativa perch da Adeline, la padrona di casa del pittore, al pre Tanguy, fino al pescatore o il dottore Paul Gachet e la figlia tutti rigorosamente ritratti a olio, restituiscono vita all'immediato e riconoscibile stile di Van Gogh. La casa gialla, il campo di grano e i fiori azzurri, la stanza con la sedia... realizzati con pennellate vivide, colori visionari e brillanti, e quel movimento fluido tipico del tocco del genio olandese, si alternano al bianco e nero delle parti narrative.

La trama che riporta in vita opere come Caff di notte, Campo di grano con volo di corvi, Notte stellata, ma anche ritratti e autoritratti di van Gogh- si apre in Francia, nellestate del 1891. Armand Roulin, un giovane privo di aspirazioni, riceve da suo padre, il postino Joseph Roulin, una lettera da consegnare a mano a Parigi. Il destinatario Tho van Gogh, fratello di Vincent che si da poco tolto la vita. Armand non per nulla felice della missione affidatagli: imbarazzato dallamicizia che legava suo padre e Vincent, un pittore straniero che si tagliato un orecchio ed stato internato in un manicomio locale. Ma a Parigi non c alcuna traccia di Tho. La ricerca condurr Armand dal Pre Tanguy, commerciante di colori, e quindi nel tranquillo villaggio di Auvers-sur- Oise, a unora da Parigi, dal medico che si occup di Vincent nelle sue ultime settimane di vita, il Dottor Paul Gachet. Si conoscer cos la locanda dei Ravoux, dove Vincent soggiorn per le ultime dieci settimane e dove il 29 luglio 1890 mor per un proiettile nelladdome. Qui Armand incontrer anche la figlia del proprietario, Adeline Ravoux, la domestica e la figlia del dottore e -presso il fiume dove Vincent trascorse i suoi giorni- anche il barcaiolo che lo conobbe. Un viaggio attraverso strazianti rivelazioni per capire e apprezzare lappassionante vita e la straordinaria opera di Vincent van Gogh.

24/10/2017, 21:27

Augusto Orsi