Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

SGUARDI SUL REALE 7 - Dal 29 aprile al 14 maggio


Torna la manifestazione che racconta la realtà attraverso arte, cinema, illustrazione e musica. Quest’anno l’iniziativa si sdoppia in due sezioni: Sguardi sul Real Festival, con proiezioni, incontri con gli autori, concerti, mostre, performance, installazioni e ospiti, e Sguardi Factory Lab, fucina di laboratori e workshop di alta formazione.


SGUARDI SUL REALE 7 - Dal 29 aprile al 14 maggio
Il documentario torna protagonista in Valdarno con la 7/a edizione di Sguardi sul Reale, la manifestazione dedicata al racconto della realtà attraverso arte, cinema, illustrazione e musica, in programma dal 29 aprile al 14 maggio tra Terranuova Bracciolini e Loro Ciuffenna (Ar). In cartellone proiezioni di film premiati nei festival di tutta Italia, incontri con gli autori, concerti, mostre, dj set, escursioni, performance, installazioni audiovisive, laboratori e workshop di alta formazione. Tra gli ospiti i registi Paolo Civati, Enza Negroni e Laura Viezzoli, l’illustratrice Elisa Talentino e professionisti del mondo dello spettacolo tra cui Riccardo Chiattelli, attuale direttore del canale televisivo La EFFE, e Gregorio Paonessa, fondatore di Vivo Film (programma completo su www.macma.it).

Quest’anno l’iniziativa, organizzata da MACMA, si sdoppia in due diverse sezioni: Sguardi sul Reale Festival, che per tre fine settimana consecutivi proporrà un ricco programma tra film, esposizioni ed eventi collaterali, e Sguardi Factory Lab, contenitore di progetti formativi partito a gennaio con un lavoro dedicato agli istituti scolastici dell’area territoriale, che nei giorni del festival intensificherà le sue attività tra laboratori con le scuole, residenze artistiche e percorsi dedicati all’incubazione di progetti in fase di sviluppo insieme a esperti del settore e addetti ai lavori. Appuntamento nato nel 2011 come rassegna cinematografica, Sguardi sul Reale si trasforma dunque in una manifestazione che unisce formazione, produzione ed eventi per esplorare modalità di osservazione e interpretazione della realtà sempre nuove.

All’interno del programma cinema da segnalare la proiezione di "Castro", documentario vincitore del Concorso Italiano all’ultimo Festival dei Popoli, che racconta l’umanità straordinaria cresciuta intorno all’omonima occupazione abitativa romana, ormai sgomberata, ma per più di dieci anni rifugio e unica possibilità di vita per molte famiglie. L’autore, Paolo Civati, sarà presente in sala per raccontare al pubblico la genesi e la nascita del progetto, insieme ai suoi protagonisti. Confermata anche "La prima meta", acclamato lavoro di Enza Negroni sulla storia della squadra multietnica di rugby composta dai detenuti del carcere bolognese della Dozza tra sport, riabilitazione, inclusione e libertà, sempre alla presenza della regista. Da non perdere anche la prima toscana di "La natura delle cose", opera dolorosa e delicata di Laura Viezzoli (ospite del festival) presentata al Festival di Locarno, che segue la vita di Angelo, filosofo settantenne malato di Sla, in un viaggio tra luci ed ombre dell’animo umano per prendere coscienza dei propri limiti e ribadire il valore del libero arbitrio.

Per quanto riguarda la parte dedicata ai workshop giunge alla 2/a edizione Dallo sviluppo al pitching, laboratorio rivolto a chi vuole imparare a valorizzare la propria idea di documentario, con l’obiettivo di produrlo e a distribuirlo. Un training intensivo guidato da Stefano Tealdi e Edoardo Fracchia (Stefilm International) insieme a Glenda Galliano (Red Rock Goat) e Gregorio Paonessa (Vivo Film), che porterà i partecipanti a confrontarsi con un gruppo di esperti composto da alcuni dei più importanti produttori, distributori e buyer del panorama nazionale, tra cui Riccardo Chiattelli (La EFFE), Markus Nikel (consulente RAI), Simone Catania (Indyca), Claudio Giapponesi (Kiné), Serena Gramizzi (Bo Film), Fabio Mancini (Doc3) e Stefano Mutolo (Berta Film). Al progetto più meritevole, quest’anno il festival offrirà un incentivo di 1000€. Inoltre, per gli appassionati di illustrazione c’è Neorealismi, laboratorio di due giorni con l’artista Elisa Talentino (New York Times, Goethe Institut, Mondadori) per realizzare un racconto per immagini con la tecnica del monotipo, tra disegno, pittura e incisione.

Sguardi sul Reale è organizzato e prodotto dall’associazione culturale MACMA, in collaborazione con associazione Valdarno Culture e con il patrocinio di Regione Toscana. Con il sostegno di Comune di Terranuova Bracciolini, Auditorium Le Fornaci, Comune di Loro Ciuffenna, CSAI, Publiacqua, Unicoop Firenze, BCC, Provincia di Arezzo, Coop Centro Italia, Trenti Vivai. Con la collaborazione di Doc/it, #QuasiQuasi_social cafè_, Alcedo Ambiente e Territorio, Azienda Agricola Sàgona, Valdarno Jazz, I.S.I.S. Varchi, I.S.I.S. Valdarno, I.M.S. Giovanni da San Giovanni, I. C. Giovanni XXIII, I. C. S. Loro Ciuffenna, Antica Tabaccaia, Fattoria della Nave, Il Canto del Maggio, Serendipity House B&B, Agriturismo Le Balze, Festival dei Popoli, Fandango, Digital Prof, AISLA, IdeAzione. Realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei per il Cinema (Sensi Contemporanei, Agenzia per la Coesione Territoriale, MIBACT, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana).

24/04/2017, 13:37