Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

WHIPPING ZOMBIE - La danza degli zombi a Haiti


Il cortometraggio di Yuri Ancarani sulla rappresentazione di una danza rituale in cui si mettono in scena schiavi e padroni.


WHIPPING ZOMBIE - La danza degli zombi a Haiti
Una scena di "Whipping Zombie"
Una messa in scena rituale, una danza che ha la crudezza della lotta schiavo-padrone. Il rito è reminiscenza di una spiritualità ancestrale sopravvissuta al sincretismo religioso. Il suono dei tamburi e i colpi di frusta ipnotizzano fino alla trance: e il confine tra vita e morte non è mai stato così labile.

In poche, lunghe inquadrature fisse sui particolari del rito e del lavoro quotidiano, è infatti il ritmo l’elemento essenziale e ricorrente che guida i gesti e le reazioni emotive di uomini e donne, che crea un’atmosfera pulsante di vita anche nella rappresentazione della morte. Le immagini spaziano dalla suggestività di un cimitero all’alba, all’immediata concretezza di corpi che si auto infliggono pene fisiche a passo di danza.

Haiti è un paradiso perduto di ex schiavi che rispondono al richiamo del loro sangue che scorre nelle vene a ritmo dei tamburi.

Questo è "Whipping Zombie", documentario realizzato dall'artista Yuri Ancarani.

13/04/2017, 15:39

Chiara Di Berardino