FilmdiPeso - Short Film Festival

GOMORROIDE - "I Ditelo Voi" al cinema dal 9 marzo


Arriva in sala la parodia della celebre serie TV che ha conquistato il pubblico di "Made in Sud".


GOMORROIDE -
Dallo straordinario successo di "Gomorroidi", la parodia della celebre serie TV che ha conquistato il pubblico di "Made in Sud", lirriverente trio comico "I Ditelo Voi" arriva dal 9 marzo anche sul grande schermo con Gomorroide, grazie a Tunnel Produzioni.

La comicit firmata Made in Sud che ha esordito al cinema con "Vita, Cuore, Battito" del duo Arteteca - vero e proprio caso cinematografico dello scorso anno con quasi 2 milioni di box office - torna al cinema con la verve e lironia di Francesco De Fraia, Raffaele Ferrante, Domenico Manfredi, affermati da anni sulla scena del cabaret italiano e conosciuti al grande pubblico come I Ditelo Voi.

Nel film i nostri Francesco, Lello e Mimmo sono gli attori protagonisti di "Gomorroide", un telefilm che prende in giro la spietata organizzazione criminale. I tre sono coinvolti in una divertente sequenza di equivoci che saranno occasione per portare sul grande schermo, con sorprendenti novit, la loro comicit apprezzata dai tanti fan che li seguono sia in televisione, che in teatro, facendo registrare il tutto esaurito ai loro spettacoli in numerose citt italiane.

La nostra è una commedia caustica, un film che diverte - affermano I Ditelo Voi - non vogliamo svelare nulla, ma sar una storia rocambolesca, in cui interpretiamo pi personaggi contemporaneamente, condita con quellironia che da sempre caratterizza la nostra comicit.

La camorra in ginocchio.
Il merito di questo inaspettato declino del pi grande fenomeno mediatico degli ultimi anni: Gomorroide, un telefilm comico che prende in giro la spietata organizzazione criminale. Grazie alla frizzante irriverenza della serie, la gente ha meno paura della malavita e si ribella ai piccoli soprusi che prima subiva.
Il successo travolgente del telefilm, trasforma i tre attori, interpreti dei feroci e strampalati camorristi, in vere e proprie star. Quando allemittente televisiva viene recapitata una busta con tre proiettili indirizzata agli attori, nessuno prende veramente sul serio quellintimidazione.
Almeno finch un divertente susseguirsi di eventi ed equivoci, costringer il trio, loro malgrado, ad entrare in un programma di protezione che li sballotter su e gi per lItalia. Ma la camorra, accusata ingiustamente, non rester con le mani in mano

16/02/2017, 17:24