Sudestival 2020

FdP 57 - "Dal Ritorno" di Giovanni Cioni chiude il festival


FdP 57 -
Sar "Dal Ritorno" (Italia/Francia/Belgio, 2015), lultimo lavoro del documentarista toscano Giovanni Cioni, a concludere domani, venerd 2 dicembre alle ore 15.00 al cinema La Compagnia, la 57/ma edizione del Festival dei Popoli. Il film, per la prima volta a Firenze, riporta la toccante testimonianza di Silvano Lippi, sergente durante la seconda guerra mondiale che ha deposto le armi allindomani dellarmistizio e per questo stato perseguitato dai fascisti e deportato a Mauthausen. L sono cominciati i suoi mesi dinferno come addetto ai forni crematori. Dopo anni di silenzio Silvano, a 93 anni, decide di raccontare di fronte alla telecamera quello che ha vissuto, affrontando i suoi fantasmi e verbalizzando lindicibile. Prima e dopo il film, il regista sar presente in sala per incontrare il pubblico.
Alle 17.00 le proiezioni continueranno con "Homo sapiens" (Austria/Germania, 2016), una riflessione sulla caducit delluomo e su quello che sopravvivr alla sua scomparsa. Il regista Nikolaus Geryhalter porta sullo schermo scenari desertici, abbandonati, quasi apocalittici, non-luoghi che diventano simbolo tanto della provvisoriet umana, quanto della sua incuria e del suo poco rispetto per la natura che lo circonda, in un inno allingegno delluomo che anche un monito alla sua coscienza e un invito alla riflessione sul suo ruolo nel mondo.

Alle 19.00 la cineasta Danielle Arbid, ospite del festival, presenter i suoi cortometraggi "Conversations de salon II" (Francia/Libano, 2009), dialoghi tra amiche rubati nel salotto della madre per comprendere il Libano, e "trangere" (Francia, 2002), la storia di unanziana immigrata che lavora come stiratrice in lussuosi appartamenti di ricchi parigini, non incontrando quasi mai i suoi facoltosi datori di lavoro, ma assorbendo il loro mondo come in una casa di bambola.

Alle 21.00 si terr la cerimonia di premiazione dei film vincitori. Durante la serata ai film in competizione nella sezione Concorso Internazionale saranno assegnati i riconoscimenti per il Miglior Film, Miglior Mediometraggio e Miglior Cortometraggio, oltre che il Premio del pubblico in partnership con MyMovies.it. Le pellicole allinterno della sezione Concorso Italiano, invece, concorreranno al premio Cinemaitaliano.info CG Entertainment, che consiste nella pubblicazione della collana Dvd Popoli doc edita da CG Entertainment e al premio distribuzione in sala: "Gli Imperdibili", frutto di una rete di collaborazioni stabilita da "Quelli della Compagnia" di Fondazione Sistema Toscana. Previsto ancora un Premio del pubblico, sempre con MYmovies.it. Inoltre, i lavori di entrambe le sezioni si contenderanno il riconoscimento Lo sguardo dell'altro. La sfida del dialogo tra culture e religioni assegnato dall'Istituto Sangalli per la Storia e le Culture Religiose di Firenze.

Al cinema La Compagnia la giornata si aprir alle 11.00 con lultimo incontro della serie How I did it: talk aperti al pubblico con i registi ospiti del festival.

01/12/2016, 11:51