I Viaggi Di Roby

"Le Ali Velate", il primo corto diretto dall'attrice Nadia Kibout



Nadia Kibout
Eʼ previsto per il 13 Aprile il primo ciak del cortometraggio Le Ali Velate, opera prima dellʼattrice Nadia Kibout, scritto a quattro mani con Ersilia Cacace. Le riprese partiranno da Bernalda per poi attraversare Metaponto, Taranto e chiudere il set a Ginosa Marina nella bella location de Les Souk.

La stessa regista sarà protagonista della storia accompagnata dallʼattrice Paola Lavini, che interpreterà il ruolo di Imma, e Matteo Carlomagno, nel ruolo del fratello di Nadia.

Un auto, due donne sconosciute, che si incontrano casualmente tramite un social che ti permette di condividere un viaggio per raggiungere una meta comune. Nadia, una donna in ricerca perenne della sua vera identità, non quella che gli viene data dal giorno della sua nascita, bensì una donna in cerca della sua vera essenza che tenta grazie a tanti mezzi, di identificarsi nella società nella quale vive. Il cammino incontrerà, nellʼarco di poche ore, eventi non attesi che seguiranno diverse deviazioni, incontri che toccheranno le differenze sociali e culturali delle due viaggiatrici. Una storia che racconta lʼattualità culturale con lʼesigenza di trasmettere messaggi importanti.

Per "Le Ali Velate", Nadia Kibout ha gi ricevuto il premio come Miglior Sceneggiatura in occasione della settima edizione del PREMIO MUTTI a Venezia ed stata premiata durante il festival MANFREDONIA CORTO E CULTURA 2015.

"Le Ali Velate" ha ricevuto inoltre il riconoscimento come PROGETTO DI INTERESSE CULTURALE, da parte del MIBAC (Ministero dei beni e delle attività culturali).

Il film è prodotto dallʼassociazione Epèios con il patrocinio dellʼassessorato alle Pari Opportunità della Regione Basilicata.

07/04/2016, 18:23