Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

Sold out per l’inaugurazione di AstraDoc 2016


Sold out per l’inaugurazione di AstraDoc 2016
Centinaia di persone, soprattutto giovani, ieri sera, venerdì 27 novembre, hanno affollato l’atrio e poi la sala dello storico cinema Astra di via Mezzocannone per l’inaugurazione di Astradoc – Viaggio nel cinema del reale 2016, VII edizione, regalando il sold out alla prima della rassegna cult sul documentario d’autore a cura di Arci Movie in collaborazione con Paralllelo 41 Produzioni, Coinor, Università degli Studi Federico II. Un successo che si ripete di anno in anno con un numero di presenze impressionante (oltre 7.000 a stagione), una trentina di titoli in programma tra alcuni dei migliori documentari degli ultimi tempi e tantissimi ospiti già confermati.

A tenere a battesimo l’apertura di ieri sera, a sorpresa, il regista israeliano Amos Gitai, già a Napoli lo scorso 2 ottobre per presentare in anteprima il suo ultimo film RABIN: THE LAST DAY durante Venezia a Napoli, rassegna ideata e curata da Antonella Di Nocera. Accompagnato dalla stessa Di Nocera ha così salutato il pubblico di Astradoc: “Grazie per l’invito, amo questa città e voglio tornarci ancora e ancora. Sono stato qui a Napoli la volta scorsa e ho fatto una bellissima esperienza andando in un quartiere di periferia di Napoli, Ponticelli, al Cinema Pierrot, dove ho incontrato le scuole superiori e dove abbiamo visto il film KIPPUR. E’ stata un’esperienza fantastica vederlo insieme a loro e soprattutto sono stato colpito dalle domande che facevano quei ragazzi, sono state domande più belle della conferenza stampa che avevo fatto a Venezia. E’ bellissimo che siete in tanti stasera, è bellissimo questo atto di resistenza che fate qui organizzando questa rassegna, a far vedere un altro tipo di cinema, a profondere nella mente delle persone, delle personalità un modo di vedere un cinema diverso, a non mangiare tutti da Mc Donald’s e non guardare tutti solo i film prodotti a Los Angeles ma di far vedere pure altre cose. Spero di ritornare a far vedere anche il mio film qui in questa sala, Rabin: the last day, probabilmente distribuito in Italia in marzo”.

Felice per il sold out e per la presenza dei tantissimi giovani accorsi per vedere JANIS di Amy Berg, sulla vita e la carriera di Janis Joplin, Antonella Di Nocera, Presidente di Parallelo 41 Produzioni che in collaborazione con Arci Movie organizza Astradoc: “Sui giovani puntiamo molto, nel senso che facciamo queste attività per creare sempre di più un’attenzione, una relazione con il cinema. Questa serata è particolarmente bella come inaugurazione di Astradoc, quindi una bella collaborazione tra Arci Movie, Parallelo 41 e l’Università con il Coinor, una realtà che può essere moltiplicata nel tempo con grandi energie, con un amore per il cinema che confermiamo ancora una volta, a partire da stasera”.

Un saluto commosso, infine, di tutto il pubblico di Astradoc è stato rivolto a Luca De Filippo, scomparso qualche ora prima nel pomeriggio. Sul grande schermo dello storico Cinema Astra è stata proiettata a immagine fissa una sua foto che lo ritraeva sorridente: si è avuta come la sensazione che Luca stesse lì in attesa dei tanti giovani che pian piano entravano in sala e la riempivano per vedere, di venerdì sera, tutti insieme, un film. Per i giovani di Napoli era tornato. I giovani di Napoli l’hanno così salutato ieri sera.

28/11/2015, 16:12