FilmdiPeso - Short Film Festival

TFF33 - "Colpa di Comunismo": quale?


Il film di Elisabetta Sgarbi racconta la difficile storia di tre donne rumene, alla ricerca di un nuovo lavoro in Italia.


TFF33 -
Come la vita dei Rumeni dopo la caduta del Comunismo? O meglio, dei Rumeni giunti in Italia in cerca di una nuova vita? A queste domande cerca di rispondere Elisabetta Sgarbi nel film "Colpa di Comunismo". Protagoniste della storia sono tre donne, Ana, Elena e Micaela. Solo quest'ultima ha un lavoro, mentre le prime due lo hanno perso. Per questo le tre si mettono alla ricerca di una nuova occupazione con Micaela, che aiuter le amiche in questo arduo compito in giro per la comunit rumena italiana. Dalle Marche arriveranno in un casolare vicino Ferrara, dove, ospiti di un'altra famiglia del loro paese d'origine, non riusciranno a trovare l'agognato lavoro, ma troveranno un forte legame di amicizia e di solidariet tra di loro.

"Colpa di Comunismo", pur cercando di toccare una tematica molto di attualit, non un film riuscitissimo. Molti dialoghi sono forzati e le tre protagoniste, non attrici professioniste, non reggono lo "schermo", anzi a tratti sembrano impacciate. Sembra quasi una moda del cinema italiano attuale, quella di far recitare le persone prese dalla strada, non del mestiere, ma non sempre la cosa pu funzionare ed in questo caso non funziona per niente. Non si riesce nemmeno ad entrare in empatia con loro, non si riesce nemmeno ad avvicinarsi al loro dramma personale. Anche molte scene sembrano forzate ed a tratti slegate tra di loro.

Peccato, perch il tema affrontato dall'autrice poteva essere molto interessante. "Colpa di Comunismo" sembra un'occasione persa, o forse bastava raccontare una storia in forma "documentaristica" e non di finzione come ha fatto la Sgarbi...

27/11/2015, 12:19

Simone Pinchiorri