I viaggi di Roby

IO SONO NULLA - Dimenticare il passato e rinascere


Il senso della vita ricercato tra l'India e la pineta di Castefusano. Fabio del Greco continua a raccontare il mondo dal suo originale punto di vista.


IO SONO NULLA - Dimenticare il passato e rinascere
Vasco Montez in "Io sono Nulla" di Fabio Del Greco
Fabio Del Greco insiste, e fa bene. Il suo nuovo film uninquadratura panoramica della vita di un uomo che si pu solo odiare e che, conosciuta la morte da vicino, riesce a comprendere il mondo meritandosi di trasformarsi in un nuovo possente albero.

Un onorevole giunto ai 74 anni decide di tagliare i ponti con i suoi amici che gli hanno garantito una carriera luminosa. Dai giorni della seconda guerra mondiale, lonorevole finalmente sceglie le sue passioni, le donne e la bella vita, finch gli amici, visti sfuggire i favori del politico, decidono di chiudere il rapporto.
Dopo tre anni di coma, l'uomo torna a vivere con una nuova visione della realt.

Sulle note di Albioni, Io sono niente" mostra la comprensione, la sofferenza e il cambiamento di un uomo che forse della specie pi odiata al mondo in questo momento: il potente. Malgrado qualche problema di scorrevolezza nei dialoghi, pochissimi per la verit, il film di Del Greco la nuova, semplice tappa del percorso del regista pescarese che tra ricerca di felicit, bisogno di riconoscimento e un finale ispirato a Dumas, continua a raccontare a modo suo lItalia e le patologiche motivazioni che ci portano sempre pi lontano dalle soddisfazioni.

25/11/2015, 19:44

Stefano Amadio