OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

VENEZIA 72 - "A Bigger Splash"


In Concorso, il film di Luca Guadagnino non raccoglie molti consensi alla stampa per la stampa. Un cast internazionale e troppe stonature. In sala dal 26 novembre


VENEZIA 72 -
Il cast di "A Bigger Splash" di Luca Guadagnino
Solo un vero italiano pu conoscere a fondo gli stereotipi sull'Italia e Luca Guadagnino di certo uno di noi. Malgrado la patina internazionale di cui rivestito, "A Bigger Splash" trasuda Italia da ogni poro; nei luoghi comuni, nelle descrizioni e nel modo di fare cinema.

C' proprio tutto: il cibo, il paesaggio, ma anche qualche accenno alla cronaca con i migranti che sbarcano sull'isola del Mediterraneo, e la solita "festa di paese" immancabile evento cinematografico dall'istituzione in Italia delle film commission.
Non servono neanche quei caratteri stravaganti e dalle mille esperienze conosciuti in qualche salotto nuiorchese, gli interpreti stranieri o un paio di canzoni dei Rolling Stones per fare un film internazionale se poi si cade nel personaggio del Maresciallo dei Carabinieri, interpretato da un Corrado Guzzanti macchietta imbarazzante, forse nella peggior interpretazione della sua carriera. Tanto valeva dare il ruolo ad Alvaro Vitali...

E proprio qui, nella differenza tra il gruppo protagonista anglo-americano e i personaggi italiani che si inquadra la difficolt del film di avere un suo carattere unico e definito. L'ironia spesso scade nell'offesa e quelle situazioni utili a far crescere la tensione nel gruppo sono spesso vanificate dalla superficialit del contesto.

Personaggi e interpreti sono tipici del cinema di casa nostra: Ralph Fiennes eccessivo e sopra le righe in ogni situazione vanificando le sottigliezze che hanno sempre caratterizzato i suoi personaggi. Tilda Swinton forse in l con gli anni per essere oggetto di contesa e tensione. Matthias Schoenaerts un bello un po' rigido, capace di smuovere interessi sessuali ma poco altro. Dakota Jonhson attraente ma come Lolita avrebbe forse avuto bisogno di pi tempo per mettere in atto le sue strategie. E sul povero Corrado Guzzanti, magnifico in tante occasione anche recenti, c' veramente poco da aggiungere.

Qualche fischio, parecchi booo, e pochissimi applausi alla proiezione per la stampa definiscono al meglio "A Bigger Splash" di Luca Guadagnino, secondo film italiano in Concorso alla Mostra.

06/09/2015, 12:50

Stefano Amadio