Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

I vincitori della quinta edizione di PalagianoinCorto


I vincitori della quinta edizione di PalagianoinCorto
TARGHE

Child K di Roberto De Feo e Vito Palumbo
Motivazione: Sembra quasi impossibile che un dramma così incredibilmente disumano, che racchiude una delle pagine più oscure e agghiaccianti del Novecento, quell’incancellabile “crimine contro l’Umanità” perpetrato dalla lucida follia nazista, possa essere racchiusa in pochi minuti! Ed è possibile perché la visione trasmette un’emozione ed una rabbia che si dilatano senza fine, sino a lasciarti senza fiato!
Frase Targa: La frantumazione dell’umanità in grembo al nazismo.

Nuvola di Giulio Mastromauro
Motivazione: Storie di volti, storie nei volti; storie di vite che si intersecano, storie di vite che non vogliono finire.
Una splendida metafora dei momenti bui della vita, di improvvisi orizzonti carichi di nuvole e di un sole che può tornare a splendere solo guardando meglio dentro di noi, magari specchiandoci negli occhi di un bimbo.
Frase Targa: Insegnami a non perdere di vista la vita.

Tacco 12 di Valerio Vestoso
Motivazione: Può sembrare una storia grottesca e, persino, un po’ surreale. Ed invece, seppur con linguaggio a tratti ironico e satirico, tratteggia in maniera spietata la follia della vita contemporanea. Una vita sempre più spesso condizionata da modelli stereotipati e alienanti che portano a noia e paranoia, da cui si tenta di uscire ricorrendo ad emozioni “forti”, sempre più forti ed apparentemente esaltanti. E così anche una delle più antiche e socializzanti tradizioni, il ballo, può trasformarsi in una mortale dipendenza: una delle tante moderne droghe del consumismo.
Frase Targa: La soluzione alla monotonia non potrà mai trovarsi in un… “tacco 12”!

La Valigia di Pier Paolo Paganelli
Motivazione: “Amare, viaggiare, amare mille donne”…. E poi? I ricordi sfumano, la mente si annebbia e li rinchiude in una valigia. Una vita rinchiusa, con tutti gli affetti e gli effetti personali, in una severa valigia che si apre solo a tratti per far riemergere le emozioni più forti. La rete delle connessioni lacerata come quella finestra sbrindellata attraverso cui lampi di lucidità tornano serenamente a cercare il mare e la libertà.
E’ la storia di una malattia, certo! Di una malattia che costringe la mente a lottare con se stessa. Ma è anche il lento riavvolgersi della pellicola della vita, tanti fotogrammi eppur così breve: dopo tutto, siamo qui solo… da stamattina!
Frase Targa: Una vita chiusa in una valigia, un’anima oltre le sbarre.

Il Serpente di Nicola Prosatore
Motivazione: Quale può essere la “meravigliosa morale di questa storia” in cui un serpente prende le misure della sua padrona nel mentre le si sdraia affianco, se non la metafora degli incubi e delle angosce del vivere in questo tempo che, consciamente o inconsciamente affollano la mente in una apparente normalità? E’ così che una spirale infernale di angosce, paure e paranoie può essere scatenato da un banale imprevisto….
E’ questo che sempre più ci attende in una società in cui … niente è come sembra?
Ma l’Autore, nonostante il crescendo hitchcockiano sembra, paradossalmente, lasciare un messaggio di razionalità.
Frase Targa: Nell’oscurità della paure, le ombre dell’anima si ergono a mostri.

ReCuiem di Valentina Carnelutti
Motivazione: L’apparente paradosso della vita e della morte, l’una insegue l’altra, come ogni giorno si susseguono dolori ed emozioni, L’una non può far a meno dell’altra! E la serena accettazione di questo apparente ossimoro fa sì che la voglia di vivere, comunque, prevalga.
Frase Targa: La vita non può far a meno della morte. Non può far a meno di continuare.

Volti di Antonio De Palo
Motivazione: Il Teatro unisce le Arti per far vivere lo spettacolo. Il Mimo unisce i gesti, i volti, le emozioni e… le differenze diventano armonia. Basta poco, un volto, una carezza, a far cadere la maschera di ogni ipocrita perbenismo!
Frase Targa: Un volto, una carezza… e le maschere cadono.

Un Uccello molto Serio di Lorenza Indovina
Motivazione: Il tradimento e la gelosia sono da sempre l’altra faccia di rapporti di coppia, tanto da aver animato storia, filosofia, sociologia e psicanalisi. Oggi assumono certamente connotazioni nuove ed inedite e, tuttavia, possono ancora giungere al parossismo di compromettere la salute mentale dei protagonisti. In questo lavoro l’Autrice ha il merito di affrontare in maniera leggera ed ironica, comica e a tratti persino caricaturale, un tema così complesso da ...
Frase Targa: La spirale del tradimento crea i fantasmi della coscienza.

28/08/2015, 13:53