Festival del Cinema Cittŕ di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Bangland"


Note di regia di
L’idea alla base di “Bangland” nasce durante il primo anno di frequentazione della Scuola di Cinema I.F.A. di Pescara. Dopo aver mostrato un fumetto da me realizzato ai miei docenti, Alessandro e Cristiano Di Felice, fondatori della scuola nonché della casa di produzione cinematografica indipendente Rň Film, decidemmo di svilupparlo in un cortometraggio d’animazione che, dopo diversi anni di lavoro, divenne “Too Bad”. Visto il successo conseguito da “Too Bad” in diversi festival internazionali, decidemmo di ampliare il corto in una serie d’animazione e nel lungometraggio “Bangland”.

Dal punto di vista visivo, “Bangland” č il primo film d’animazione ad essere animato da un unico animatore che, oltre ad aver disegnato, fotogramma per fotogramma, l’intero film, ha curato ogni singolo aspetto visivo dell’opera, dal design dei personaggi e dalle scenografie ad acquerello, fino alla regia e alla fotografia, dando al film un look totalmente unico e innovativo, lontano dai canoni omologati dell’animazione moderna. Dal punto di vista narrativo, l’idea alla base della sceneggiatura č di affrontare tematiche attuali come politica, guerra, terrorismo, religione e mass-­‐media attraverso un mix originale di satira, noir, commedia nera e thriller d’azione, in una storia corale in cui le vicende dei vari protagonisti sono importanti tanto quanto lo scenario socio-­‐politico in cui si svolgono.

Lorenzo Berghella