Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di produzione de "La città senza notte"


Note di produzione de
Il progetto è stato finanziato dalla casa discografica RareNoise Ltd, e da La casa dei santi, con un budget al di sotto dei centomila Euro. Il film è stato realizzato con il patrocinio e sostegno della Provincia Regionale di Catania, dalla Catania film Commission. I produttori Associati sono Angelo D’Agostino della Penny Lane, la Weine Film e la Top Digital. Di fondamentale importanza è stata la collaborazione con Zo-­‐centro culture contemporanee di Top Digital di Milano per la parte di Post-­‐produzione audio e di Post-­‐Office Realoaded per la Post-­‐ produzione video.

Il film è stato girato prevalentemente a Catania e dintorni in 19 giorni. Abbiamo girato con 2 Canon 5D -­‐ Mark III e con Phantom per il rallenty. Nel 2015 abbiamo aggiunto 3 giorni di riprese a Milano di cui la regista ha sentito necessità per rimontare una nuova versione del film. È nata così nel 2015 la versione finale del film, inizialmente intitolato “The Nightless City”. La casa è stata ricostruita all’interno dei grandi spazi fieristici “Le Ciminiere” di Catania. Le scene nel museo sono state girate al Museo del Cinema di Catania, mentre i filmati che vediamo proiettati sono frammenti di brevi film girati in precedenza (tra questi anche il sopracitato Sakura). Oltre al centro storico di Catania sono state ambientate alcune scene nelle raffinerie petrolifere di Augusta, Priolo. Infine i calanchi di Paternò hanno ospitato i personaggi nel loro viaggio finale. La parte iniziale e del sogno e la scena della vestizione del Kimono sono state girate con la mdp Phantom a 2.500 fps, grazie al contributo della casa di produzione 360 di Milano. Nel 2015, infine, abbiamo girato degli interni a Milano negli uffici della BRW Land con lo stesso team del 2014.