-D30
I Viaggi di Robi

FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per mercoledì 7


"Cosimo e Nicole" di Francesco Amato, "Nella città l'Inferno" di Castellani con Magnani e Masina. Squitieri con "Il prefetto di ferro" con Giuliano Gemma


FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per mercoledì 7
Raitre (canale 3) ore 10.10

"Scandali al mare"

1961. Durata: 100’, regia di Marino Girolami, con Raimondo Vianello, Carlo Dapporto, Bice Valori, Vinicio Sofia

Trama: Disavventure di un gruppo di vacanzieri che alloggiano all’albergo Miramare.

Commento: Commedia senza troppe pretese che propone gag ed equivoci a sfondo balneare. Una sorta di cinecocomero degli anni Sessanta da cui era lecito aspettarsi di più visto il nutrito e talentuoso cast di attori.

Curiosità: Nel film c’è un riferimento al brano “24.000 baci” di Adriano Celentano presentato proprio nel 1961 al Festival di Sanremo.

Iris (canale 22) ore 15.25

"L’inafferrabile 12"

1950. Durata: 91’, regia di Mario Mattoli, con Walter Chiari, Silvana Pampanini, Isa Barzizza, Carlo Campanini

Trama: Due fratelli gemelli sono cresciuti senza mai incontrarsi poiché il padre rinchiuse uno dei due in orfanotrofio. Uno fa il portiere della Juventus, l’altro l’impiegato in un banco del lotto. Quando si incontrano gli equivoci si sprecano.

Commento: Sceneggiato da Steno e Mario Monicelli, il film è una divertente commedia degli equivoci nonché una tagliente parodia del melodramma popolare. Con un Walter Chiari molto ispirato nei panni di entrambi i fratelli.

Curiosità: Il film è prodotto dalla I.C.S. (Industrie Cinematografiche Sociali) dietro la cui sigla si cela la famiglia Agnelli per la prima e unica volta produttrice di una pellicola.

Iris (canale 22) ore 21.00

"Il prefetto di ferro"
1977. Durata: 110’, regia di Pasquale Squitieri, con Giuliano Gemma, Claudia Cardinale, Stefano Satta Flores, Francisco Rabal

Trama: Durante il fascismo, l’integerrimo prefetto Cesare Mori cerca di debellare in Sicilia il banditismo e la mafia. Verrà trasferito per aver fatto il suo dovere.

Commento: Pasquale Squitieri firma un film storico che ripercorre la figura di un uomo inflessibile e coraggioso. La pellicola è apprezzabile sia per il grande impatto visivo che per la convincente prova degli attori, Giuliano Gemma in primis.

Curiosità: Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Arrigo Petacco.

Rai Movie (canale 24) ore 23.00

"Cosimo e Nicole"

2012. Durata: 101’, regia di Francesco Amato, con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot, Paolo Sassanelli, Souleymane Sow

Trama: Cosimo e Nicole si conoscono al G8 di Genova e si innamorano subito. Dopo aver girato l’Europa tornano nel capoluogo ligure dove iniziano a lavorare per un organizzatore di concerti. Ma un drammatico evento rischia di incrinare il loro rapporto.

Commento: L’opera seconda di Francesco Amato è un ritratto sentimentale che affronta temi quanto mai attuali quali il lavoro nero, le morti bianche, il sogno di trovare un impiego stabile e la necessità di scendere a compromessi. Un film ben girato e con delle convincenti interpretazioni degli attori. Da vedere.

Curiosità: Il film, nelle scene dei concerti, si avvale della partecipazione straordianaria di alcuni dei più importanti gruppi rock italiani quali Afterhours, Marlene Kuntz, Verdena.

Sky Cinema Classics (canale 315) ore 19.10

"Il bell’Antonio"

1960. Durata: 105’, regia di Mauro Bolognini, con Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Rina Morelli, Pierre Brasseur

Trama: Antonio Mangano torna nella natia a Catania dopo aver vissuto per diverso tempo a Roma. Il ragazzo, preceduto dalla sua fama di dongiovanni, sposa una bellissima, ricchissima e illibata giovane. Ma non riesce a consumare e scoppia lo scandalo.

Commento: Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Vitaliano Brancati e sceneggiato da Pier Paolo Pasolini e Gino Visentini, il film di Mauro Bolognini è un ritratto malinconico con un Marcello Mastroianni autore di una prova magistrale.

Curiosità: Si tratta del primo film prodotto da Alfredo Bini.

Premium Cinema 2 (canale 332) ore 23.05

"Nella città l’inferno"
1958. Durata: 106’, regia di Renato Castellani, con Anna Magnani, Giulietta Masina, Cristina Gajoni, Miriam Bru

Trama: Una domestica accusata di furto finisce in prigione. La donna è innocente ma la frequentazione con una donna che entra ed esce dal carcere finisce per condurla sulla cattiva della strada.

Commento: Tratto dal romanzo di Isa Mari “Roma, via delle Mantellate” e sceneggiato dal regista Castellani in collaborazione con Susi Cecchi D’Amico, il film è un intenso melodramma che racconta molto bene la vita carceraria. Intensa la prova sia di Anna Magnani che di Giulietta Masina, le quali ebbero più di uno scontro durante la lavorazione del film.

Curiosità: Non accreditato nel cast, Alberto Sordi è presente nel film in un cameo.

07/07/2015, 09:23

Niccolò Di Francesco