Sudestival 2020

Il “sarto” di Gomorra in un corto fiorentino


L’attore Salvatore Cantalupo, interprete nel film di Garrone, alla Casa del Popolo di Settignano per promuovere il cortometraggio del regista fiorentino Gustav Baldassini, di cui sarà protagonista.


Il “sarto” di Gomorra in un corto fiorentino
L'attore napoletano Salvatore Cantalupo, celebre per la sua magistrale interpretazione nel film “Gomorra” di Matteo Garrone tratto dall'omonimo bestseller di Roberto Saviano, sarà ospite domani, mercoledì 11 marzo alle 20.30, alla Casa del popolo di Settignano (Firenze) in occasione della cena di finanziamento per “L'Ultima Orazione”, il cortometraggio del giovane regista fiorentino Gustav Baldassini di cui sarà il protagonista.

Il cortometraggio “L’Ultima Orazione” sarà girato a Firenze nei prossimi mesi grazie a un contributo dal Fondo Incoming della Toscana Film Commission e prodotto dalla Rio Film, società romana che vanta già un David di Donatello nel 2011 per "Jody delle giostre" di Adriano Sforzi.

Durante la serata Cantalupo, che interpretò il ruolo di Sarto nel film di "Garrone", presenterà un breve monologo, anticipazione del suo prossimo spettacolo teatrale “Quegli angeli tristi”, ispirato ai diari di Andrej Tarkovsky (in scena dall'11 aprile al Teatro Civico 14 di Caserta).

Sarà inoltre allestito un "casting corner" per chi vorrà proporsi come comparsa e/o per interpretare ruoli minori nel cortometraggio.

10/03/2015, 15:17