TersiteFilm
!Xš‚‰

VENEZIA 71 - Alle Giornate degli Autori scende in campo l'Argentina


VENEZIA 71 - Alle Giornate degli Autori scende in campo l'Argentina
Sarà l’Argentina il campo dove si disputerà il match conclusivo delle Giornate degli Autori domani, sabato 6 settembre. Due facce di un paese che cerca il riscatto attraverso il suo sport nazionale, con due film apparentemente opposti ma speculari, che portano sul grande schermo lo spettacolo del calcio e della vita. Protagonista assoluto il pluripremiato Alex de la Iglesia, ospite d’onore dell’ultima giornata di festival, al Lido con il suo "Messi" (ore 17, sala Perla). Il regista (Leone d’Argento per Ballata dell’odio e dell’amore, e vincitore di otto Goya per Las brujas de Zugarramurdi) presenterà un lavoro tra il documentario e il film a soggetto: il viaggio di Lionel Messi dal suo primo goal realizzato con la squadra dei giovani del Grandoli in Argentina, fino alla consacrazione internazionale con il Barcelona.

"La domanda che ci si pone è come ha fatto un bambino mingherlino e debole" - spiega de la Iglesia - "nato nel quartiere più umile di Rosario, a diventare il giocatore di fama internazionale che è ora, da dove ha tratto la forza per farlo?".

Se da un lato Messi rappresenta il perdente che diventa eroe nazionale, dall’altro "El 5 de Talleres" di Adrián Biniez (ore 14, Sala Perla), con il suo protagonista, propone l’altra faccia della medaglia: Patón Bonassiolle, centrocampista e capitano del Talleres de Escalada, ormai al termine della sua carriera, si trova improvvisamente a fare i conti con la dura realtà della vita e degli insuccessi che questa a volte comporta.

"Ho diretto il mio primo film a trentaquattro anni" - spiega il regista - "contemporaneamente un mio amico calciatore stava per giocare la sua ultima partita. Mentre io entravo in un mondo completamente nuovo, lui abbandonava uno stile di vita che gli apparteneva sin da bambino. Come si fa così giovani, ad accettare la fine di un mondo con tutte le consuetudini, i codici e i rituali".

Tra le proiezioni della giornata, saranno inoltre presentati i tre film finalisti del "Premio Lux": alle ore 9.30 lo sloveno "Class Enemy" di Rok Biček, alle ore 12 sarà il momento del polacco "Ida" di Pawel Pawlikowski e, alle ore 14.30 verrà proiettato "Girlhood" della francese Céline Sciamma. I film saranno proiettati in Sala Pasinetti.

05/09/2014, 14:34