I Viaggi Di Roby

Approvata la Legge “Norme in materia di cinema e audiovisivo”
del Governo Regionale dell’Emilia Romagna


Approvata la Legge “Norme in materia di cinema e audiovisivo” del Governo Regionale dell’Emilia Romagna
Doc/it si congratula con il Governo Regionale dell’Emilia Romagna, con l’Assemblea Legislativa e con i consiglieri che vi hanno direttamente lavorato, per l’approvazione della Legge “Norme in materia di cinema e audiovisivo” che prevede l’istituzione di un fondo per l'audiovisivo, alimentato da risorse regionali ed europee, come strumento di sostegno e promozione della produzione cinematografica ed audiovisiva e della sua distribuzione.

I finanziamenti saranno erogati attraverso bandi ed č previsto uno stanziamento iniziale di circa 2,5 – 3 milioni di euro annui per accrescere e consolidare le opportunitŕ di lavoro, formazione e turismo.

Di buon auspicio che il testo di legge abbia recepito nelle sue finalitŕ ed obiettivi quanto richiesto da DER in particolare con Doc/it, 100autori e Profilm in sede di udienza conoscitiva (Art. 2 punto b): 'promuovere e sostenere l'attivitŕ di produzione cinematografica e audiovisiva con contenuto narrativo o documentaristico nel territorio dell'Emilia–Romagna…'.

Ci auguriamo che la nuova Giunta regionale dopo le prossime elezioni riprenderŕ il lavoro partecipato che ha saputo tener conto delle istanze delle diverse associazioni che rappresentano i produttori indipendenti in un’ottica di respiro nazionale e internazionale, come stimolo allo sviluppo dei soggetti regionali, rendendo quanto piů dinamiche possibile le modalitŕ di attuazione della Legge.

Doc/it si impegnerŕ a dare il proprio contributo lavorando, come fatto fin qui, di concerto con le altre associazioni di categoria.
Dichiara Gerardo Panichi, Presidente dell'associazione: "Siamo estremamente contenti che sia stato fatto il primo passo per sostenere la produzione dell'audiovisivo, di cui il documentario rappresenta da anni una delle componenti piů vivaci e in continua evoluzione, nella regione in cui la nostra associazione ha sede e nella quale il cinema del reale dimostra da anni di essere assolutamente vivo e in buona salute. E soprattutto siamo contenti della collaborazione fattiva tra le associazioni di categoria e tra le associazioni e il Governo Regionale che ha portato all'approvazione della legge. Una buona regolamentazione del comparto va a favore di tutti. Ci auguriamo che questa collaborazione continui anche nella definizione dei decreti attuativi."

28/07/2014, 19:42