FilmdiPeso - Short Film Festival

Marta Gastini, dal sogno della danza a "I Borgia"


Marta Gastini, dal sogno della danza a
I Maestri Argento e Hopkins mi hanno fatto ricredere sulle mie capacit - ha confessato lattrice Marta Gastini al GiffoniFilm Festival. "Non ho mai voluto pormi dei limiti rispetto ai miei obiettivi e agli altrettanti desideri. Ho voluto essere diversa, rispettando la mia etica e i miei principi, perseguendo il mio sogno con impegno e studio, forte di una crescita assolutamente positiva.

HAa le idee chiareMarta Gastini, la giovane attrice divenuta il simbolo dellaffermazione professionale al di fuori dei confini nazionali. Cresciuta con il sogno della danza, la bella piemontese ha gi scalato alcune delle vette artistiche pi ardue, divenendo protagonista di pellicole complesse e controverse, con accanto professionisti internazionali.

"Ho avuto lonore di poter essere parte di alcuni dei set pi interessanti degli ultimi anni, ha chiarito la magistrale Giulia Farnese, uno dei tanti alter scenici cuciti appositamente per la venticinquenne.Dalla fictionI Borgia, una coproduzione di spessore che mi ha permesso di calarmi nei panni di una figura femminile pregna di contraddizioni, passando per la commediaIo e Marilyn, un film capace di divertirmi ed emozionarmi, fino a toccare campi sconosciuti come lhorror con Dario Argento e Anthony Hopkins. Questi ultimi due, in maniera particolare, mi hanno fatto ricredere sulla mia versatilit artistica, sulla capacit spesso silente di divenire altro da s.

Una ragazza semplice e ancora capace di emozionarsi, Marta Gastini ha salutato il Giffoni Film Festival con un pizzico di commozione.I colleghi mi avevano parlato benissimo di questo Festival, della giovane giuria presente in sala, ma non avrei mai immaginato di sentirmi messa a nudo al vostro cospetto. Voi siete stati migliori di qualunque altro riconoscimento.

26/07/2014, 23:27