Meno di 30
I Viaggi di Robi

CANNES 67 - "Lievito madre" il corto del CSC


Triangolo amoroso sui generis in Cinefondation. Diretto da Fulvio Risuleo il quarto corto prodotto dal CSC selezionato sulla Croisette.


CANNES 67 -
Emiliano Campagnola e Virginia Quaranta
C la somma di quel che appassiona Fulvio Risuleo nel corto Lievito Madre in concorso a Cannes in Cinfondation, la sezione del festival riservata ai lavori delle scuole di cinema del mondo. Risuleo infatti fresco di diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia, ma soprattutto un amante del mondo fantastico, specie quello dei fumetti, che realizza anche per riviste indipendenti, e un esperto di buona tavola grazie al genitore gestore di un locale a Roma dove si punta sulla cucina genuina e daltri tempi.

Da questo background nasce la storia davvero originale di "Lievito Madre" in cui lequilibrio di una coppia, interpretata da Virginia Quaranta ed Emiliano Campagnola, minacciato da un terzo incomodo. Sembrerebbe il pi classico dei triangoli amorosi se non fosse che lultimo arrivato non un essere umano, ma una palla fatta di acqua, farina e miele.

In soli 17 minuti, il film mostra in che modo le dinamiche di coppia mutino quando nel menage sinsinua un intruso. Quando risistemando un vecchio pianoforte un artigiano trova un barattolo con del lievito madre decide di prendersene cura.
Sembra un compito innocuo e invece il lievito pare ricambiare le cure concedendo alluomo attenzione e comprensione maggiori di quelle provenienti dal suo rapporto ufficiale. Risultato lui si lega in modo fortissimo al lievito mettendo completamente da parte la compagna.

A ispirare la pellicola, la sorella maggiore del regista che per un periodo ha davvero prodotto in casa lievito madre, ritrovandosi a dover impostare le proprie giornate pur di accudirlo a dovere. Lievito Madre realizzato dalla CSC Production, la societ di produzione del Centro Sperimentale di Cinematografia: il quarto cortometraggio targato CSC selezionato da Cinefondation dopo Il naturalista, "Lestate che non viene", e "Terra".


Da Cannes Valentina Neri

18/05/2014, 17:48