OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby

Omaggio ad Alberto Signetto a Milano


Omaggio ad Alberto Signetto a Milano
Venerd 4 aprile 2014 alle ore 21 presso il Laboratorio DAGAD della Fabbrica del Vapore (Via Procaccini, 4) INVIDEO by A.I.A.C.E., 100autori e Laboratorio DAGAD, in collaborazione con Lo Scrittoio, propongono una serata in ricordo di Alberto Signetto, video-artista e cineasta scomparso lo scorso gennaio.

Interverranno il fratello Alessandro Signetto, Romano Fattorossi Presidente AIACE MILANO, Cinzia Mastina in rappresentanza dei 100autori, larchitetto Paolo Righetti Presidente di Laboratorio DAGAD e Marilena Moretti, documentarista che sta lavorando al progetto WALKING WITH RED RHINO - A SPASSO CON ALBERTO SIGNETTO.

Nato nel 1954 in Argentina, Alberto Signetto ha vissuto a Torino e lavorato nel cinema e nella comunicazione dagli anni 70. Del 1982 il suo esordio alla regia con "Sympathy for the Rolling". Appassionato e rigoroso, Signetto stato tra i fondatori della ARTKINO, cooperativa di distribuzione cinematografica di qualit (Wenders, Wajda) e ha fondato la ROSEBUD COMPANY e la RED RHINO, documentando con i suoi lavori sia la scena piemontese in chiave politica che quella oltreoceano.

Il 4 aprile saranno presentate tre opere, gi proposte da INVIDEO in apertura delledizione 2006 svoltasi a Vienna.

"CivicoGarrone73" (2004) un documentario di creazione, prodotto dal Comune di Torino, sul progetto di riqualificazione urbana di Via Artom a Torino che intreccia le immagini degli edifici con i luoghi e le storie di vita di uomini e donne del quartiere pi degradato della citt.

"Made in Olivetti, Ivrea" (2001) dedicato agli Stabilimenti Olivetti di via Jervis a Ivrea ed stato prodotto da RAI Educational e Provincia di Torino.

In ultimo "Weltgenie" (1988), video poesia tratta da Turin di Gottfried Benn che racconta la follia del soggiorno torinese di Friedrich Nietzsche del 1888. Selezionato in diversi festival internazionali e premiato al World Wide Video Festival dellAja nel 1988, Weltgenie un ipnotico viaggio a ritroso nella memoria e i ricordi dellautore che mescola le immagini del poema con il lungo piano-sequenza del Lingotto, luogo simbolo del passato industriale torinese.

02/04/2014, 11:32