Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

CENSURADO - "Il nostro film prodotto dal basso"


Dopo aver raccolto i fondi utilizzando il metodo del crowdfunding, a gennaio via alle riprese a Torino


CENSURADO -
Dopo il crowdfunding, via alle riprese: "Censurado", opera prima alla regia dell'attore teatrale Mauro Russo Rouge, è ormai prossimo all'arrivo sul set. Il programma prevede dall'8 al 13 gennaio le prove in location a Torino, e dal 14 a fine mese le riprese.

Un programma serratissimo...
Sì, avremmo voluto avere più tempo. L'idea iniziale era quella di girare per un mese, sia a Torino sia a Barcellona (dove il soggetto mi è venuto in mente, ormai tre anni fa...).
Ma il crowdfunding ha lati positivi e negativi.

Cioè?
Avevamo chiesto 70.000 euro per la buona riuscita del progetto, e li avevamo trovati: ma come si sa, quelle degli utenti sono solo 'promesse' di donazione, e alla fine ci siamo ritrovati solo con 20.000, ridefinendo quindi tutti i nostri programmi.

Come avete fatto?
Fondamentale in tal senso l'apporto della Film Commission Torino Piemonte e il patrocinio della Città, che ci hanno permesso di avere quasi tutti i servizi gratuitamente. Le location sono arrivate grazie a qualche amico convinto della bontà dell'idea (gireremo tra l'altro alla Crocetta in una villa che fu da sfondo a "Senso" di Visconti!), e abbiamo tagliato l'eventualità di girare a Barcellona.
Ma siamo convinti che il risultato finale non verrà penalizzato.

Parlaci del cast.
Sono tutti attori di una certa esperienza, in particolare Fabrizio Odetto che ha lavorato molto a teatro.
Vengono tutti da Roma, e sarà importante quindi per la troupe la settimana di prove che abbiamo organizzato.

Per ultima, la domanda che andava fatta per prima: come mai hai deciso di buttarti nel cinema?
Era da un po' di tempo che sentivo la necessità di uscire dal palco, per avere più respiro: non è un addio al teatro, ovviamente, ma volevo provare qualcosa di diverso.
Quando mi è venuta l'idea del film non l'ho sfruttata subito, ma l'ho fatta sedimentare qualche tempo. Solo nell'ultimo anno ho ripreso l'idea, e ora siamo pronti a iniziare.

Programmi futuri?
Febbraio e marzo li dedicheremo al montaggio, poi dalla primavera tenteremo la strada dei festival!

30/12/2013, 10:00

Carlo Griseri