Sudestival 2020

Si apre l'ottava edizione del Sole Luna Festival


Si apre l'ottava edizione del Sole Luna Festival
La Rivoluzione dei Gelsomini in una piccola oasi della Tunisia due anni dopo la Primavera Araba.
Un anziano musicista israeliano, il figlio al fronte e la sua commovente storia dove trionfa il potere della musica e del suo violino.
Biblioteche mobili che viaggiano su barche, su cammelli e su yak, perch l'amore per la lettura non ha n confini n limiti.
Popolazioni indigene legate ai loro riti e alle loro preghiere, che fungono da orologio per scandire un'epoca in cui si vuole rimanere legati alla propria Terra, senza voglia alcuna di venderla.
Un tiratore di risci seguito nei suoi luoghi, nell'altopiano malgascio, per ritrarre la sua giornata tipo in una terra splendida.
E, infine, un viaggio in Cina attraverso due luoghi all'estremo est e all'estremo ovest, nel tentativo di comprendere il reale volto di un paese cos lontano e cos affascinante.
Queste, in sintesi, le storie che verranno proiettate stasera, a partire dalle ore 20, nella Galleria e nel Chiostro Sant'Anna della Galleria d'Arte Modena e che apriranno l'ottava edizione del Sole Luna Festival.

SINERGIE, LA RASSEGNA FUORI CONCORSO
Il festival internazionale dei documentari prender quindi avvio con la proiezione delle prime sei pellicole in gara e con uno spazio dedicato alla rassegna fuori concorso Sinergie che permetter a diverse realt della citt di incontrarsi nello stesso palco. Stasera sar la volta dell'Istituto Cervantes con il film Remake (regia di Carlos Gonzles), del Sicilia Queer FilmFestival con Le Maillot de Bain (regia di Mathilde bayle) e di Sorsi Corti con Oroverde (regia di Pierluigi Ferrandini).

GLI OSPITI
Inoltre, ad aprire la prima inaugurale della nuova edizione del Festival che, quest'anno, si inserisce tra le pi importanti manifestazioni della Settimana della Cultura, ci saranno tre dei registi in gara che assisteranno alla proiezione dei loro lavori.
Si tratta del palermitano Martino Lo Cascio, regista e scrittore di opere teatrali, poetiche e narrative e che partecipa al Sole Luna Festival 2013 con il suo lavoro L'uomo che sembrava un taxi Con questa pellicola sostiene la campagna Adotta un pousse pousse a favore del miglioramento delle condizioni di vita dei guidatori di pousse pousse malgasci.
Dalla Germania, invece, arriva la regista di Hungry minds Beatrix Schwehm e dalla Francia Thomas Lallier, regista di film e soprattutto di documentari sia per produttori indipendenti che per televisioni. Ha collaborato inoltre con l'importante canale italo-tedesco Arte. Al Sole Luna Festival porter il suo lavoro Almost China.
Gli altri film in programma sono: Violins in Wartime di Yael Katzir, Pourvu qu'elle soit Douz di Vincent Martorana e Spiriti di Yukai Ebisuno e Raffaella Mntegazza.

16/09/2013, 16:15