I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Ho scelto me"


Note di regia di
Ho scelto me parla dell’amore in tutte le sue forme: l’amore per un figlio, l’amore etero, l’amore omosessuale, l’amore per se stessi. La storia pone l’accento proprio su quest’ultima forma, consegnandoci un piccolo monito: “Senza l’amor di sé, nessun amore potrà essere vissuto a pieno”. Quando l’amor di sé viene meno, la piena connessione con l’altro può interrompersi, cedendo campo alla sofferenza e alla paura che, in maniera prepotente, possono prendere il sopravvento. Scegliere se stessi è una scelta fondamentale, è la scelta di partenza, il primo passo, la scelta che dovrebbe guidare ogni altra, quella che permette la piena condivisione d’amore, per elevarla alla sua massima potenza, qualsiasi essa sia, senza disparità di sesso, etnia e religione, perché l’amore non fa mai distinzioni.

Paolo Budassi