Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

OGGETTI SMARRITI - Chi perde qualcosa, cerca e poi trova


Quello che hai perso davanti ai tuoi occhi. Giorgio Molteni dirige un film scritto da Giorgio Fabbri e ambientato nell'appartamento di un architetto a caccia di s. Traumi infantili, nuove esperienze e una vita di cui non si capisce il senso, sono gli argomenti trattati. Roberto Farnesi, Chiara Gensini, Giorgia Wurth e Michelangelo Pulci gli interpreti principali.


OGGETTI SMARRITI - Chi perde qualcosa, cerca e poi trova
Chiara Gensini in "Oggetti Smarriti" di G. Molteni
Giorgio Molteni stato regista di film, ma soprattutto ha diretto le fiction seriali della tv italiana come Capri, Centovetrine, Cuori Rubati, Incantesimo. E purtroppo, in Oggetti Smarriti, ha trascinato questa pesante esperienza. Causa il budget limitato, il film scritto da Giorgio Fabbri e interpretato da Roberto Farnesi, Chiara Gensini, Giorgia Wurth e Michelangelo Pulci, ambientato tutto in un appartamento con qualche breve uscita in esterno.
L'esperienza televisiva d per alla pellicola di Molteni, pi che un affascinante aspetto teatrale alla vicenda (vedi Carnage di Polanski), un sapore di sitcom di largo consumo, dove le idee buone sono bocciate dal tempo di produzione e dalle esigenze della rete.

L'idea di Fabbri funziona e la metafora tra perdita di un oggetto/persona e ricerca di se stessi, se adeguatamente affrontata, potrebbe dare risultati pi che soddisfacenti. Le idee si intravedono, sia in sceneggiatura sia in regia, quello che manca, perch il film raggiunga la sufficienza, il coraggio di aprire la gabbia e far volare la fantasia.

Gli interpreti appaiono molto televisivi, tra bisbiglii pseudo realistici, sfuriate per rianimare la pensionata in poltrona e gradevoli improvvisazioni utili a sfuggire per qualche istante alle maglie del ligio delegato di rete. Una particolare nota per il bravo Michelangelo Pulci nei panni dell'esperto cercatore di cose e persone.

Oggetti Smarriti sicuramente pi adatto per la televisione che per il cinema (che comporta la nota trafila vestirsi-uscire-parcheggiare-pagare biglietto) dove sar comunque presentato da Microcinema dal prossimo 11 luglio nelle citt capozona.

28/06/2013, 09:44

Stefano Amadio